Menu

I Quota 96 della Scuola

Il dizionario di Pensioni Oggi 
Cos'è: il termine identifica il personale docente della scuola che ha maturato, secondo la vecchia disciplina pensionistica, un diritto a pensione tra il 1 Gennaio 2012 ed il 31 Dicembre 2012 e che è rimasto, per via dell’approvazione della riforma pensioni Fornero, nell'impossibilità di lasciare il posto di lavoro.

Per effetto della Riforma Pensionistica Fornero (Dl 201/2011) il personale docente e amministrativo che ha maturato un diritto a pensione con le vecchie regole, tra il 1° gennaio 2012 ed il 31 dicembre 2012 si è trovato a dover rimanere sul posto di lavoro sino a maturare i nuovi requisiti previdenziali introdotti dal 2012.

La tabella sottostante mostra gli effetti di questa "separazione" che ha alterato le possibilità di accedere alla pensione per i docenti che hanno maturato un diritto a pensione, con la vecchia disciplina, durante l'anno scolastico 2011-2012. Si noti che dal 2012 la vecchia normativa riportata in tabella prevedeva l'innalzamento a 65 anni dell'età per il pensionamento di vecchiaia per le donne (legge 122/2010) e l'introduzione di una finestra suppletiva di un anno (cfr: circolare inpdap 16/2011). Modifiche queste che non hanno in realtà mai trovato applicazione per effetto dell'introduzione della Riforma Fornero.

Come si nota solo chi ha raggiunto un diritto a pensione entro il 2011 ha potuto beneficiare delle vecchie regole di pensionamento; chi invece ha raggiunto i requisiti previdenziali dal 2012 si è trovato soggetto alla disciplina Fornero con l'uscita, pertanto, spostata in avanti di circa sei anni.

Segui su Facebook tutte le novità su pensioni e lavoro. Partecipa alle conversazioni. Siamo oltre trentamila

Torna in alto

Articoli Correlati

Pensioni Oggi

Sezioni

Speciali

Strumenti

Seguici