Menu
Tutte le novità ed il testo ufficiale della legge 208/2015 pubblicato in Via definitiva sulla Gazzetta. Dalla revisione delle pensioni alla nuova riforma della Tassazione sulle abitazioni principali.


Speciale Legge di Stabilità 2016

Revisione delle imposte sul mattone con abolizione della Tasi sulla prima casa, dell'imu agricola e sui macchinari imbullonati, rinnovo dei contratti per il pubblico impiego (con poche risorse però), riapertura del dossier pensioni con l'introduzione del part-time per chi è prossimo alla pensione, opzione donna per tutto il 2015 ed approvazione della settima salvaguardia per 26.300 lavoratori. Ancora: proroga degli sgravi contributivi per i lavoratori assunti a tempo indeterminato con un format però ridotto rispetto a quello attualmente vigente, diviene più conveniente il regime forfettario per gli autonomi, congelamento al 27% per un altro anno delle aliquote contributive della gestione separata, misure per il sociale (90 milioni di euro per il Dopo di Noi e 400 milioni per il fondo delle non autosufficienze), canone rai in bolletta.  

Sono queste le principali voci che entrano ufficialmente nella legge di stabilità per il 2016 (legge 208/2015). Ma nel menù c'è anche il superammortamento e il ritorno della detassazione sul salario di produttivita' in busta paga, l'innalzamento dell'uso del contante a 3mila euro, la sterilizzazione delle clausole di salvaguardia su aumento Iva e Accise, la proroga dei bonus legati alle ristrutturazioni edilizie, alla riqualificazione energetica, il bonus mobili (con l'estensione anche alle giovani coppie), una ulteriore stretta sulla spending review, un capitolo dedicato alla sanità, al comparto difesa sicurezza e soccorso pubblico con l'arrivo degli 80 euro mensili. Per i pensionati ancora c'è l'estensione della no tax area dal 2016. 

Per i lavoratori c'è la possibilità di accedere alla cassa in deroga nel 2016 (3 mesi) ed una riarticolazione della mobilità in deroga, la proroga dell'indennità per i parasubordinati al 2016. Il provvedimento imbarca anche il decreto salva banche (Dl 183/2015) con l'istituzione di un fondo di solidarietà per i risparmiatori coinvolti nel crack delle quattro banche, norme di tutela sugli affitti in nero, stop alla tassa sui yacht, misure specifiche sulla cultura (fondo di 500 milioni per la riqualificazione delle aree degradate, fondo integrativo per le borse di studio, card per i diciottenni per l'acquisto di libri, l'accesso a musei e la fruizione di spettacoli).

Da segnalare ancora un pacchetto per il Sud (credito d'imposta con tetti per gli investimenti e riserva del 20 per cento del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese); la riduzione al 50 per cento della base imponibile IMU per gli immobili dati in comodato d'uso ai figli o ai genitori; le nuove regole per la finanza degli enti territoriali che segnano il passaggio dal patto interno di stabilità al principio dell'equilibrio di bilancio sulla competenza rafforzata; l'attenuazione dei tagli alle province; l'accelerazione della spesa dei fondi europei per investimenti pubblici; la compensazione delle cartelle esattoriali per le imprese titolari di crediti esigibili nei confronti della pubblica amministrazione; lo sblocco di assunzioni nella sanità; il prelievo unico erariale al 17 per cento sui giochi e il divieto assoluto di pubblicità sulle tv generaliste dalle ore 19 alle 22; la deducibilità del costo del lavoro dall'imponibile Irap nel limite del 70 per cento per ogni lavoratore stagionale impiegato per almeno 120 giorni.

Infine un piano di contrasto alla povertà con l'istituzione presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del ‘Fondo per la lotta alla povertà e all’esclusione sociale' che finanzierà la legge delega sulla povertà che verrà approvata come collegato al dd di stabilità il prossimo anno. Il testo della legge 208/2015 dopo la pubblicazione definitiva in Gazzetta Ufficiale è qui disponibile  (aggiornato al 30 Dicembre. Fonte: Gazzetta Ufficiale).

Segui su Facebook tutte le novità su pensioni e lavoro. Partecipa alle conversazioni. Siamo oltre diecimila

 

Ultima modifica ilMercoledì, 30 Dicembre 2015 20:16
Torna in alto

Speciale Legge di Stabilita' 2016

  • 1
  • 2
Prev Next
Contratti Statali, Inizia a Luglio il confronto sui Rinnovi

Contratti Statali, Inizia a Luglio il confronto sui Rinnovi

Restano magre le risorse per il rinnovo dei contratti dei dipendenti pubblici nella legge di stabilità. I trattamenti accessori resteranno bloccati sino all'att...

Canone Rai, la seconda casa evita il doppio addebito del canone TV

Canone Rai, la seconda casa evita il doppio addebito del canone TV

Se ci sono due contratti di energia elettrica di natura residenziale intestati a due membri della stessa famiglia anagrafica uno dei due dovrà effettuare una co...

Canone Rai, pagano anche i residenti all'estero

Canone Rai, pagano anche i residenti all'estero

L'Agenzia delle Entrate precisa gli adempimenti relativi ai contribuenti italiani residenti all'estero che abbiano un immobile all'interno del territorio dello ...

Canone Rai, Resta l'esenzione per i pensionati ultra 75enni con redditi bassi

Canone Rai, Resta l'esenzione per i pensionati ultra 75enni con redditi bassi

Il 33% degli introiti derivanti dal gettito del Canone Rai in bolletta finanzieranno in parte l'ampliamento dell'esenzione dal canone Tv per i pensionati con pi...

Canone Rai, Esenzione estesa anche agli eredi

Canone Rai, Esenzione estesa anche agli eredi

La dichiarazione di esenzione può essere effettuata a nome proprio o anche in qualità di erede di un soggetto deceduto cui sia ancora transitoriamente intestata...

Canone Rai, Governo verso una proroga del termine per autodichiarare l'esenzione

Canone Rai, Governo verso una proroga del termine per autodichiarare l'esenzione

Il Sottosegretario Giacomelli apre alla possibilità di estendere il termine per presentare l'autodichiarazione di mancato possesso dell'apparecchio televisivo.

Bonus Mobili, Via libera allo Sconto per le coppie under 35

Bonus Mobili, Via libera allo Sconto per le coppie under 35

L'Agenzia delle Entrate detta le prime istruzioni applicative sul bonus mobili potenziato alle giovani coppie sposate o conviventi.

Bonus Produttività, I premi aziendali saranno tassati al 10%. Tetto a 2mila euro

Bonus Produttività, I premi aziendali saranno tassati al 10%. Tetto a 2mila euro

L'imposta sostituiva del 10% si applicherà, sussistendo le condizioni ivi previste, anche alle somme erogate a titolo di partecipazione agli utili relativi al 2...

Pensioni Oggi

Sezioni

Speciali

Strumenti

Seguici