Menu

Manovra 2015, ecco il testo ufficiale della legge di stabilità

Pubblicata ieri in Gazzetta Ufficiale la legge 190/2014. Confermato lo stop delle penalizzazioni sino al 2017 e il tetto agli assegni d'oro.

Dopo settimane di gestazione la legge di stabilità 2015 è stata pubblicata, ieri, in Gazzetta Ufficiale. Qui il testo ufficiale del provvedimento che entrerà in vigore dal 1° Gennaio 2015. Tra le novità in materia previdenziale, già anticipate nei giorni scorsi da pensionioggi.it c'è il tetto alla crescita dell'assegno per chi era nel retributivo nel 2011, lo stop alla penalizzazione sino al 2017 per tutti i lavoratori, alcuni benefici previdenziali in materia di amianto e per le vittime del terrorismo, unificazione dei pagamenti al 10 del mese. Sono queste le novità contenute nel maxi-emendamento al disegno di legge di stabilità approvato dal Senato questa mattina all'alba.

Altre novità, introdotta nel corso dell'esame al Senato del provvedimento, è la conferma, anche per l'anno 2015, il livello massimo di imposizione della TASI già previsto per l'anno 2014 (2,5 per mille). Per il medesimo anno 2015, viene altresì confermata la possibilità di superare i limiti di legge relativi alle aliquote massime di TASI e IMU, per un ammontare complessivamente non superiore allo 0,8 per mille, a specifiche condizioni di legge.

Il testo della legge di stabilità

Segui su Facebook tutte le novità su pensioni e lavoro. Partecipa alle conversazioni. Siamo oltre diecimila

Torna in alto

Leggi Anche

Pensioni Oggi

Sezioni

Speciali

Strumenti

Seguici