Menu

Scuola, Le Vaccinazioni diventano obbligatorie. Ecco Cosa Cambia

I bambini da 0 a 6 anni, per poter frequentare il nido e la scuola materna, dovranno essere in regola con i vaccini obbligatori, pena la mancata iscrizione.

Arriva la stretta sulle vaccinazioni. Dopo giorni di discussioni all'interno della maggioranza il Governo ha trovato ieri la quadra sul tema del rafforzamento della copertura vaccinale per i bimbi. L'intervento normativo, ha spiegato la titolare del Dicastero della Salute, Beatrice Lorenzin, si è reso necessario per prevenire la diffusione di malattie infettive particolarmente pericolose a fronte di un trend preoccupante che sta vedendo crescere il numero di bimbi senza copertura vaccinale.

Nel dettaglio saranno ben 12 i vaccini obbligatori cui i bambini e adolescenti dovranno essere sottoposti. Si tratta dei vaccini contro polio, difterite, tetano, epatite b, pertosse, emofilo b, meningococco b e c, morbillo, rosolia, parotite e varicella, finora solo raccomandati dal Piano Nazionale Vaccini. Le vaccinazioni potranno essere omesse o differite solo in casi particolari quali ad esempio l’accertato pericolo per la salute. A partire dal prossimo anno scolastico, inoltre, i bambini tra zero e sei anni dovranno risultare in regola con le vaccinazioni obbligatorie per poter iscriversi all'asilo nido e alla scuola materna.  Al fine di assicurare l’adempimento dell’obbligo di vaccinazione, il decreto prescrive specifici adempimenti con particolare riferimento all’iscrizione ai servizi educativi per l’infanzia e alle scuole dell’infanzia, pubblici e privati, i cui responsabili saranno tenuti, ai fini dell’iscrizione, a richiedere ai genitori la presentazione di idonea documentazione comprovante l’effettuazione delle predette vaccinazioni, fatti salvi i casi particolari ivi comprese le ipotesi di avvenuta immunizzazione a seguito di malattia naturale. La mancata presentazione della predetta documentazione comporterà il rigetto della domanda di iscrizione, di cui viene informata l’azienda sanitaria locale per gli adempimenti di competenza. In sostanza per frequentare l'asilo o la scuola materna i bimbi dovranno risultare vaccinati almeno contro sei malattie: polio, difterite, tetano, epatite b, pertosse, emofilo b (dato che queste vaccinazioni si fanno a 3 mesi di vita; mentre le altre scattano ad un'età superiore, dai 6 ai 15 anni). 

Scuola dell'Obbligo

Sopra ai sei anni il mancato assolvimento della vaccinazione non comporterà l'impossibilità di frequentare la scuola ma in tal caso il genitore andrà incontro ad una serie di sanzioni che potranno culminare con la sospensione della patria potestà. In particolare in caso di violazione dell’obbligo vaccinale ai genitori esercenti la responsabilità genitoriale e ai tutori sarà comminata una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 500,00 a euro 7.500,00. Le sanzioni saranno irrogate dalle Aziende Sanitarie previa segnalazione da parte del dirigente scolastico della presenza a scuola di minori non vaccinati (e la mancata segnalazione potrà integrare il reato di omissione di atti d’ufficio per il dirigente). Il genitore o l’esercente la potestà genitoriale sul minore che violi l’obbligo di vaccinazione verrà, poi, segnalato dalla ASL al Tribunale dei Minorenni per la sospensione della potestà genitoriale. 

Campagna di Sensibilizzazione

A decorrere dal 1° giugno 2017 il Ministero della salute avvia una campagna straordinaria di sensibilizzazione per la popolazione sull’importanza delle vaccinazioni per la tutela della salute. Nell’ambito della campagna, il Ministero della salute e il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca promuovono, dall’anno scolastico 2017/2018, iniziative di formazione del personale docente ed educativo e di educazione delle alunne e degli alunni, delle studentesse e degli studenti sui temi della prevenzione sanitaria e in particolare delle vaccinazioni, anche con il coinvolgimento delle associazioni dei genitori

Segui su Facebook tutte le novità su pensioni e lavoro. Partecipa alle conversazioni. Siamo oltre trentamila

Torna in alto

Leggi Anche

Pensioni Oggi

Sezioni

Speciali

Strumenti

Seguici