Menu
Calcola con Pensioni Oggi l'importo della pensione per i lavoratori dipendenti iscritti presso la Cassa Stato, l'ex Ipost e l'ex Fondo Ferrovie dello Stato

Il programma sottostante, riservato agli utenti abbonati a Pensioni Oggi, consente di simulare la rata di pensione per i lavoratori iscritti presso la Cassa dei trattamenti Pensionistici dello Stato (CTPS), l'ex fondo Ipost e l'Ex fondo delle Ferrovie dello Stato. Il programma sostanzialmente si rivolge a tutti i lavoratori dipendenti di amministrazioni statali (comparto scuola, comparto difesa e sicurezza, ministeri eccetera). Per l'utilizzo del programma occorre inserire la contribuzione e la retribuzione percepita per ciascun anno di riferimento.

Data la specificità della normativa del fondo si rammenta che è necessario essere in possesso per ciascun anno: 1) della retribuzione fondamentale cioè la retribuzione composta dallo stipendio tabellare (comprensiva dell'IIS, l'indennità integrativa speciale), la retribuzione individuale di anzianità, benefici di infermità, indennità di vacanza contrattuale ed assegni ad personam; 2) del valore dell'indennità integrativa speciale; 3) la retribuzione accessoria (es. straordinari); 4) eventuali assegni pensionabili aggiuntivi (es. indennità pensionabile o assegno funzionale per il comparto difesa); 5) ed, infine, la 13^ mensilità delle voci sopra esposte. Questi dati possono essere reperiti nel vecchio modello P04 o, in sua assenza, devono essere richiesti al proprio ente di appartenenza.

Il programma effettua il calcolo, per ora, per pensionamenti intervenuti dal 2010 sino al 2022 e consente di controllare la rata di pensione di una ipotetica pensione normale, con l'applicazione del calcolo contributivo, della pensione di inabilità e l'impatto dei tetti di cui all'articolo 1, comma 707 della legge 190/2014 per chi aveva 18 anni di contribuzione al 1995. Per i soli militari è possibile anche determinare l'importo della pensione privilegiata che, invece, dal 2012 è stata abolita per tutti gli altri lavoratori. E' possibile valutare anche l'incidenza sulla misura della pensione del riscatto o di una ricongiunzione sia nel sistema retributivo che nel sistema contributivo. Nonchè gli effetti del part-time ai fini della pensione. Si ricorda che è necessario inserire l'anzianità, presente nell'estratto conto, valida ai fini della misura della pensione e non ai fini del diritto (questi due valori potrebbero, infatti, non coincidere soprattutto nei rapporti di lavoro part-time). In caso di cessazione dal servizio in regime di part-time, poi, la retribuzione mensile inserita nella prima maschera deve essere quella contrattualmente prevista per il periodo full-time. In generale i dati sulla retribuzione antecedenti al 1993 possono essere omessi in quanto non influenti sul calcolo della misura della pensione.

Si tratta di un programma molto complesso ma estremamente utile per gli utenti che hanno necessità di controllare la pensione e per gli operatori del settore (patronati, consulenti del lavoro eccetera). Per qualsiasi chiarimento, richiesta di assistenza, nonchè per segnalare ulteriori funzionalità da inserire ci trovi alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

L'accesso a questa sezione o risorsa è riservata agli utenti abbonati. Clicca qui per acquistare un abbonamento ed accedere a questa sezione.

Torna in alto

Pensioni Oggi

Sezioni

Speciali

Strumenti

Seguici