Contributi, Arrivano gli avvisi bonari per commercianti ed artigiani

Valerio Damiani Giovedì, 14 Ottobre 2021
L'Inps ha iniziato ad inviare gli avvisi bonari ad artigiani e commercianti per la prima e seconda rata della contribuzione dovuta nell'anno 2020.

Arrivano gli avvisi bonari ad artigiani e commercianti per la I e II rata dei contributi Inps scaduta a maggio ed agosto 2020. Lo rende noto l'ente di previdenza nel messaggio inps 3467/2021 pubblicato ieri.

Gli avvisi bonari saranno a disposizione del contribuente all'interno del Cassetto previdenziale Artigiani e Commercianti all'indirizzo: Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti - Posizione Assicurativa - Avvisi Bonari. Sarà predisposta anche la relativa comunicazione che di solito veniva spedita, visualizzabile all'indirizzo: Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti - Posizione Assicurativa - Avvisi Bonari generalizzati. Contestualmente sarà inviata una email di alert ai titolari della posizione contributiva e ai loro intermediari, che abbiano fornito tramite il Cassetto il loro indirizzo di posta elettronica. Chi ha già pagato dovrà comunicarlo sempre tramite il cassetto previdenziale e in caso di mancato pagamento l'importo dovuto verrà richiesto tramite avviso di addebito con valore di titolo esecutivo.

Gli avvisi bonari, come noto, vengono inviati dall'Inps agli iscritti presso le gestioni speciali dei lavoratori autonomi (Artigiani e Commercianti) per ricordare loro l'appuntamento trimestrale con il versamento dei contributi obbligatori, prima di emettere l’avviso di addebito con valore di titolo esecutivo.

Gli avvisi inviati riguardano coloro che hanno mancato il pagamento della I e/o II rata dell'emissione 2020 dovuta sul contributo minimo obbligatorio scaduta rispettivamente il 18 maggio 2020 (termine posticipato per alcuni contribuenti al 16 Settembre 2020 in unica soluzione o a rate dalla normativa anticovid) e il 20 Agosto 2020. 

Con riguardo alla I rata dell'emissione 2020 l'Inps spiega, infine, che i contribuenti che abbiano già effettuato i versamenti della contribuzione sospesa utilizzando nell'F24 i codici AD-CD (artigiani e commercianti) senza aver presentato l'istanza di sospensione (come indicato nel messaggio Inps n. 2871/2020) saranno parimenti destinatari dell'avviso bonario. Tuttavia per fargli sanare la posizione l'Istituto ha riaperto la procedura di presentazione dell’istanza di sospensione.

Documenti: Messaggio Inps 3467/2021

© 2021 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.