Menu

Contributi, C'è tempo sino al 16 Aprile per regolarizzare i distaccati all'estero

Le istruzioni Inps per regolarizzare il versamento della contribuzione dei lavoratori distaccati all'estero in paesi non convenzionati con l'Italia.

 C’è tempo fino al 16 aprile per regolarizzare i contributi previdenziali relativi ai nuovi minimali retributivi stabiliti per i lavoratori occupati in paesi extraUe. Lo stabilisce l’Inps nella circolare n. 13/2019, a seguito della pubblicazione sulla G.U. n. 14/2019 del decreto 21 dicembre 2018 che ha fissato le retribuzioni convenzionali da utilizzare per il calcolo di contributi, premi e imposte sul reddito di lavoro dipendente per l’anno in corso.

 Come noto le retribuzioni in parola ai sensi della legge 398/1987 devono essere prese a riferimento per il calcolo dei contributi dovuti, per l’anno 2019, dai datori di lavoro che assumono, in Italia, lavoratori per inviarli in paesi extracomunitari non legati all’Italia da accordi di sicurezza sociale. Non sono soggetti a questa normativa, pertanto, i lavoratori impiegati all'interno dei confini Ue (con inclusione anche della Svizzera, Liechtenstein, Norvegia ed Islanda) o presso stati con i quali l'Italia ha siglato accordi di sicurezza sociale. L’Inps ricorda, a tal fine, le convenzioni stipulate e in vigore tra Italia e paesi extracomunitari: Argentina, Australia, Brasile, Canada e Quebec, Capo Verde, Israele, Jersey e Isole del Canale, ex Jugoslavia (Bosnia-Erzegovina, Jugoslavia, Macedonia), Principato di Monaco, Tunisia, Uruguay, Usa, Turchia, Venezuela, Stato Città del Vaticano e Corea. 

Nei confronti dei lavoratori impiegati presso stati diversi da quelli sopra descritti la legge 398/87 prevede che la contribuzione debba essere versata su parametri convenzionali stabiliti con apposito decreto ministeriale annualmente aggiornato. Queste retribuzioni, poi, costituiranno anche base di calcolo per la liquidazione di pensioni, prestazioni di malattia, maternità e disoccupazione nonchè per l'applicazione delle imposte sul reddito di lavoro dipendente (ex art. 36 della legge n. 342/2000). Ebbene l'Inps precisa che le aziende hanno tempo sino al prossimo 16 Aprile 2019 per regolarizzare tramite conguaglio il versamento dei contributi dovuti per la mensilità di gennaio 2019 parametrati sulla base dei nuovi valori senza aggravio di oneri aggiuntivi.

Segui su Facebook tutte le novità su pensioni e lavoro. Partecipa alle conversazioni. Siamo oltre trentamila

Documenti: Circolare Inps 13/2019

Torna in alto

Pensioni Oggi

Sezioni

Speciali

Strumenti

Seguici