Menu

Agricoli, Al via la rilevazione dei salari medi provinciali per il 2020

L'Inps ha pubblicato i minimali salariali dei lavoratori agricoli a tempo determinato ed indeterminato per la rilevazione delle retribuzioni medie provinciali.

Al via la rilevazione delle retribuzioni medie provinciali per gli operai a tempo determinato e a tempo indeterminato, occupati nei vari settori in cui si articola l’attività del comparto agricolo. Lo rende noto l'Inps con la Circolare numero 138/2020 con la quale avvia come di consueto la rilevazione al 30 Ottobre 2020 delle retribuzioni salariali dei lavoratori del settore agricolo (OTD e OTI). La pubblicazione del documento è propedeutica alla rilevazione del salario medio convenzionale del 2020, secondo la procedura fissata dall'articolo 28 del DPR 488 del 27 aprile 1968, che verrà utilizzato per il calcolo dei contributi da versare dai piccoli coloni, compartecipanti familiari e piccoli coltivatori diretti e per la determinazione del reddito medio convenzionale per ciascuna fascia di reddito agrario ai fini del calcolo dei contributi e della definizione della misura delle pensioni dei coltivatori diretti, mezzadri e coloni (art. 7 legge 233/90) per l'anno 2021.

Come noto la rilevazione dei salari medi provinciali tiene conto dei parametri retributivi stabiliti in esito al rinnovo del contratto collettivo provinciale per ciascun profilo professionale presente nella provincia. Se il CPL non e' stato rinnovato il salario contrattuale delle singole qualifiche e' rappresentato dai minimi salariali di area fissati a livello nazionale con l'aggiunta dell'integrazione provinciale. L'Istituto ha, pertanto, diffuso nell'allegato alla predetta circolare i minimali di retribuzione fissati dalla contrattazione collettiva attualmente vigenti a livello nazionale con riferimento agli operai agricoli e florovivaisti, dei dipendenti delle cooperative e dei consorzi agricoli e degli operai forestali. Sia a tempo determinato che indeterminato. Le Direzioni Regionali dell'Inps possono, dunque, procedere alla rilevazione delle medie salariali OTD e OTI in ciascuna provincia avviando il confronto con le Organizzazioni sindacali dei lavoratori e le Organizzazioni dei datori di lavoro del comparto per la verifica delle retribuzioni. L'Istituto informa che le operazioni di rilevazione delle retribuzioni medie giornaliere devono essere portate a termine dalle sedi territoriali entro il 3 febbraio 2021. Il procedimento si concluderà con la trasmissione delle rilevazioni al Ministero del Lavoro per l'adozione del consueto decreto direttoriale.

Segui su Facebook tutte le novità su pensioni e lavoro. Partecipa alle conversazioni. Siamo oltre cinquantamila

Documenti: Circolare Inps 138/2020

Torna in alto

Pensioni Oggi

Sezioni

Speciali

Strumenti

Seguici