Menu

Presidi, il Governo autorizza altre 336 immissioni in ruolo

Via libera in Consiglio dei Ministri all'assunzione di altri 336 dirigenti scolastici nell'ambito del programma di attuazione della cd. buona scuola.

Il Consiglio dei ministri che si è svolto oggi ha approvato lo schema di decreto del Presidente della Repubblica recante l’autorizzazione al Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca ad assumere a tempo indeterminato, per l’anno scolastico 2015/2016, ulteriori 336 dirigenti scolastici in aggiunta alle n. 258 assunzioni di dirigenti scolastici deliberate dal Consiglio dei ministri del 6 agosto 2015.

La ripartizione dei dirigenti assunti viene ripartita nel seguente modo: 1) 196 unità in favore dei soggetti che risultano iscritti in posizione utile nelle graduatorie delle procedure di cui all'articolo 1, comma 88, della legge n. 107 del 2015, n. 107, a seguito della loro approvazione definitiva, fermo restando che la conferma dei rapporti di lavoro instaurati coi soggetti di cui all'articolo 1, comma 90, della medesima legge avviene senza gravare sulle facoltà assunzionali per l'anno scolastico 2015/2016; 2) 137 unità in favore dei soggetti idonei inclusi nelle graduatorie regionali del 13 luglio 2011 di cui all'articolo 1, comma 92, della legge n. 107 del 2015; 3) 3 unità in favore dei soggetti idonei inclusi nelle graduatorie di cui al decreto del direttore generale per il personale scolastico del 13 luglio 2011.                      

"Le assunzioni di oggi si sommano alle 258 gia' deliberate all'inizio del mese. Stiamo dando una risposta concreta al problema delle sedi vacanti e delle reggenze, consapevoli dell'importanza che il dirigente riveste nella vita quotidiana delle nostre scuole ha detto il ministro dell'Universita' e della Ricerca, Stefania Giannini a margine dei lavori del Cdm. "Oggi - commenta il Ministro - ho anche incontrato al Miur i vertici degli Uffici Scolastici Regionali. Stiamo lavorando a pieno ritmo per l'avvio del nuovo anno scolastico: l'amministrazione sta dando una straordinaria prova di efficienza. Dimostreremo con i fatti che La Buona Scuola e' un cambiamento importante e concreto".

Torna in alto

Pensioni Oggi

Sezioni

Speciali

Strumenti

Seguici