Menu

Scuola, via libera alle ultime 50mila assunzioni straordinarie

Il Miur comunicherà le proposte di assunzione nella seconda settimana di novembre. L'accettazione dovrà avvenire entro 10 giorni tramite istanze online.  

Piano straordinario di assunzioni alle battute finali. Il Ministero dell'Istruzione, con un avviso del 29 ottobre 2015, ha comunicato che le proposte di nomina in ruolo per la fase c) del piano straordinario di assunzioni saranno effettuate nella seconda settimana di novembre e ne sarà dato specifico "avviso". La fase C, com'è noto, riguarda circa 55mila docenti destinati all’organico aggiuntivo previsto dalla Tabella 1 della legge 107/2015 che, avendo fatto domanda di partecipazione al programma di assunzioni, non hanno trovato spazio nella precedente fase B) per esaurimento dei posti disponibili o della classe di insegnamento richiesta.  

Come per la fase B) ai docenti verrà assegnata una sede in via provvisoria (cioè senza alcuna titolarità) anche se con la mobilità 2016/2017 potranno chiedere il trasferimento negli ambiti territoriali a livello nazionale (ma senza avere più una titolarità sede). 

Le regole di assegnazione restano quelle già anticipate nelle settimane scorse. La legge 107/2015 prevede che i posti dell'organico aggiuntivo siano assegnati alle varie classi di concorso della secondaria tenendo conto della consistenza delle graduatorie (GAE e Concorso) dopo la fase b). In altri termini questo significa che tendenzialmente saranno attribuiti più posti dove ci sono più aspiranti in modo da ottenere lo svuotamento delle graduatorie dei Concorsi (che saranno cancellate dopo queste fasi) e quello delle GAE (almeno parziale, e che comunque resteranno aperte). I docenti avranno decorrenza economica del contratto dal momento del raggiungimento della sede assegnata mentre quella giuridica sarà dal 1° settembre 2015; e se al momento dell'assegnazione della sede si ha già in corso una supplenza annuale o fino al termine dell'attività didattica (non temporanea) la sede sarà raggiunta solo al termine del contratto, ovvero dal 1/9/2016 per le annuali e 1/7/2016 (o dopo gli esami di stato) per quelle fino al termine dell'attività didattica. 

L'ordine di assegnazione avviene, sulla base del punteggio posseduto nelle varie graduatorie,  in base all'ordine di priorità delle province indicate dai docenti nella domanda di partecipazione al piano straordinario e nell'ambito di ciascuna provincia nell'ordine della tipologia di posto a cui si è data la priorità. In tutte le fasi, gli inclusi nelle graduatorie dei concorsi precedono, com'è noto, gli inclusi nelle GAE. 

Il ministero informa che la proposta di nomina sarà comunicata agli interessati attraverso la casella di posta elettronica indicata nella domanda. I docenti dovranno accettare la proposta o rinunciare entro il termine perentorio di 10 giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso. La mancata accettazione entro il predetto termine perentorio produce gli stessi effetti della rinuncia, cioè la cancellazione da tutte le graduatorie ad esaurimento e del concorso 2012. Del pari il Ministero ha reso disponibile il prospetto dei posti disponibili per il potenziamento nella fase C).

Torna in alto

Pensioni Oggi

Sezioni

Speciali

Strumenti

Seguici