Menu

Visite Fiscali, Pronto il rinnovo delle convenzioni con i medici

Pubblicato in Gazzetta l'atto di indirizzo ministeriale in attuazione della Riforma Madia. Le nuove convenzioni avranno durata triennale.

Al via la convenzione tra Inps e medici fiscali per attuare il Pollo unico delle visite Mediche. E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale l'atto di indirizzo ministeriale previsto dalla Riforma Madia tra l'INPS e le organizzazioni sindacali di categoria comparativamente piu' rappresentative sul piano nazionale per regolare il rapporto tra l'INPS e i medici di medicina fiscale per lo svolgimento degli accertamenti medico-legali sui lavoratori dipendenti pubblici e privati assenti per malattia.

Il documento stabilisce che le convenzioni si devono stipulare, in forma di accordo collettivo su base nazionale, tra l'Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS) e le organizzazioni sindacali di categoria comparativamente piu' rappresentative sul piano nazionale e i medici di medicina fiscale.  L'art. 22 del decreto legislativo n. 75 del 2017 prevede che la competenza esclusiva ad effettuare gli accertamenti medico legali sui dipendenti assenti dal servizio per malattia sia attribuita all'Inps a decorrere dal 1° settembre 2017 e, nei confronti del personale delle istituzioni scolastiche ed educative statali, a decorrere dall'anno scolastico 2017/2018.

L'intervento legislativo si pone l'obiettivo di uniformare e migliorare l'efficienza del sistema degli accertamenti medico fiscali, attribuendone la responsabilita' esclusiva all'INPS, che gia' cura tale attivita' nel campo del lavoro privato. Rispondendo alla ratio dell'intervento legislativo, le convenzioni, che dovranno essere stipulate dall'INPS con le organizzazioni sindacali di categoria dei medici deputati ai controlli, dovranno garantire la migliore distribuzione e copertura territoriale degli accertamenti, la riduzione dei costi anche in ragione di una ottimale dislocazione dei medici e del contenimento dei rimborsi e delle indennita' chilometriche, l'equa assegnazione degli incarichi, nonche' l'incremento del numero e dell'efficienza dei controlli, utilizzando al meglio le risorse a tal fine specificamente attribuite.

L'individuazione dei medici

L'individuazione dei medici fiscali sarà effettuata garantirà il prioritario ricorso ai medici iscritti già nelle liste di cui all'art. 4, comma 10-bis, del decreto-legge 31 agosto 2013, n. 101, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 ottobre 2013, n. 125 (Decreto D'Alia), per tutte le funzioni di accertamento medico-legali sulle assenze dal servizio per malattia dei dipendenti, ivi comprese le attivita' ambulatoriali inerenti alle medesime funzioni. Ci saranno, comunque, procedure selettive pubbliche e trasparenti, nell'ambito delle quali, oltre a garantire necessariamente l'ottimale copertura territoriale, si potra' riconoscere e valorizzare con apposito punteggio la professionalita' maturata. La convenzione avrà durata triennale e resterà comunque in vigore fino alla successiva convenzione, da stipulare, previa adozione di un nuovo atto di indirizzo.

Il periodo transitorio

In caso di mancata stipula della convenzione tra l'INPS e le Organizzazioni Sindacali di categoria comparativamente piu' rappresentative sul piano nazionale entro il 31 agosto 2017, si applica, fino alla stipula della convenzione, la vigente disciplina che regola l'attivita' dei medici di controllo INPS, compresa la misura del compenso per le attivita' svolte stabilita dal decreto ministeriale dell'8 maggio 2008, garantendo la disponibilita' ad effettuare gli accertamenti medico-legali domiciliari per le assenze per malattia nelle fasce orarie stabilite per i dipendenti sia del comparto pubblico, sia di quello privato.

Segui su Facebook tutte le novità su pensioni e lavoro. Partecipa alle conversazioni. Siamo oltre trentamila

Documenti: Il Decreto del Ministero del Lavoro 2 Agosto 2017

L'art. 22 del decreto legislativo n. 75 del 2017 prevede che la competenza esclusiva ad effettuare gli accertamenti medico legali sui dipendenti assenti dal servizio per malattia sia attribuita all'Inps a decorrere dal 1° settembre 2017 e, nei confronti del personale delle istituzioni scolastiche ed educative statali, a decorrere dall'anno scolastico 2017/2018. L'intervento legislativo si pone l'obiettivo di uniformare e migliorare l'efficienza del sistema degli accertamenti medico fiscali, attribuendone la responsabilita' esclusiva all'INPS, che gia' cura tale attivita' nel campo del lavoro privato. Rispondendo alla ratio dell'intervento legislativo, le convenzioni, che dovranno essere stipulate dall'INPS con le organizzazioni sindacali di categoria dei medici deputati ai controlli, dovranno garantire la migliore distribuzione e copertura territoriale degli accertamenti, la riduzione dei costi anche in ragione di una ottimale dislocazione dei medici e del contenimento dei rimborsi e delle indennita' chilometriche, l'equa assegnazione degli incarichi, nonche' l'incremento del numero e dell'efficienza dei controlli, utilizzando al meglio le risorse a tal fine specificamente attribuite.

Seguendo tali principi, la convenzione dovra' essere stipulata entro il 31 agosto

Torna in alto

Pensioni Oggi

Sezioni

Speciali

Strumenti

Seguici