× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

messaggio inps 5178/2015

28/06/2020 07:50#69353 da Nicola54
Risposta da Nicola54 al topic messaggio inps 5178/2015
Signora Antonella che chiede:

"L'INPS ha ragione o ci sono i presupposti per ricorrere?".
___________________________________________________________
I presupposti per ricorrere sono possibili, ma l'esito è sempre incerto perché è un giudice che decide.
Il comma comma 6, lett. a) e b), del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, disciplinava, i criteri in base ai quali verificare le situazioni reddituali incidenti sulle prestazioni pensionistiche collegate al reddito già in godimento, che riguardano il suo caso.
Poi con il Messaggio INPS n. 78/2015 l'INPS si limitava ad applicare una nota del ministero del Lavoro con prot. 29/0000076/P del 12 gennaio 2015.Questo chiarisce che, in seguito da un interpello parlamentare presentato da un parlamentare della Lega Nord, ai fini della determinazione della prestazione legata al reddito debbano essere sommati i redditi dell’anno precedente con i redditi dell’anno in corso, in quanto ciò porterebbe ad un artificioso incremento dei redditi non giustificato dal tenore letterale della disposizione in esame.Pertanto, nel recepire l’indicazione ministeriale sopra riportata, si chiarisce che, ai fini della liquidazione o della ricostituzione delle prestazioni previdenziali collegate al reddito già in godimento, rileva il maggiore tra il reddito da lavoro dipendente percepito dal beneficiario e/o dal coniuge nell’anno precedente quello di decorrenza della pensione ed il reddito da pensione - liquidata a seguito della cessazione dell’attività di lavoro dipendente o del decesso del coniuge - dell’anno in corso.
Purtroppo, per il suo caso specifico,nella nota che ho precedentemente citato è precisato che,così come lei scrive, che il criterio si applica alle pensioni decorrenti dal gennaio 2016 e la sua ha decorrenza anteriore.

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

27/06/2020 18:39#69350 da gianni 50
Risposta da gianni 50 al topic messaggio inps 5178/2015
Concordo che si tratta di una situazione anomala derivante dalla modifica apportata dalla legge 122/2010 al criterio di accertamento dei redditi . Noto che il messaggio inps è del 2015 e che da allora non vi sono state novità . Probabilmente pochi o nessuno si sono imbarcati in un contenzioso lungo e costoso . Certo non si capisce da dove deriva la distinzione tra ante e post 2016 .

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/06/2020 11:20#69133 da antonella22
messaggio inps 5178/2015 è stato creato da antonella22
Sono vedova e beneficiaria di una pensione ai superstiti dal 2015 .Nel mese di aprile 2019 sono andata in pensione con opzione donna e l'inps mi ha ricalcolato la pensione di reversibilità per gli anni 2019 e 2020 in quanto ha sommato lo stipendio dell'anno precedente con il reddito della mia pensione, facendomi sforare i limiti di reddito .Purtroppo ho visto che il messaggio INPS 5178/2015 ha una limitazione temporale palesemente ingiusta ("il criterio si applica alle pensioni decorrenti dal gennaio 2016")
L'INPS ha ragione o ci sono i presupposti per ricorrere?
Grazie

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.