Notizie

Notizie

L'Inps si adegua all’orientamento della Corte di Cassazione. Sarà il datore di lavoro a decidere se la lavoratrice può continuare a lavorare nei due mesi precedenti la data presunta del parto.
I chiarimenti in un documento dell’Inps. Lo sgravio autorizzato andrà impegnato sulle denunce contributive di competenza nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2022.
Lo prevede un passaggio del decreto legge aiuti bis. Franchigia di 600€ per i benefit erogati dal datore di lavoro ai propri dipendenti per contrastare il caro bollette.
I chiarimenti in un documento dell’Inps dopo il mutato orientamento del Ministero del Lavoro. Per le violazioni commesse dal 2016 in poi viene meno la possibilità di pagare entro 60 giorni con la sanzione ridotta ad un terzo del massimo edittale.
L’Inps recepisce le modifiche contenute nel dl n. 73/2022 (cd. «decreto semplificazioni»). Le somme saranno liquidate d’ufficio dall’Inps con decorrenza retroattiva dal 1° marzo 2022. Gli aumenti saranno validi però solo per un anno salvo nuovi interventi legislativi.  
© 2022 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. Tutti i diritti riservati