Pubblico Impiego

Pubblico Impiego

Dal 27 maggio si potranno costituire le nuove associazioni in base alla Legge 28 aprile 2022, n.46. Consentita l'attività di contrattazione, distacchi e permessi per i sindacalisti, ma vietati lo sciopero e le manifestazioni in uniforme.
Siglato l'altro giorno in via definitiva il contratto delle Funzioni Centrali per oltre 225 mila dipendenti pubblici. In arrivo aumenti pari a 105 euro medi mensili (per 13 mensilità) e circa 1.800€ di arretrati. Come di consueto gli incrementi si riverbereranno anche sulla pensione e sulla buonuscita del personale che ha cessato il servizio nel triennio 2019-2021.
La Corte di Cassazione ribadisce l’insuperabilità della previsione normativa che governa l’istituto del trattenimento in servizio senza che possa assumere alcuna rilevanza la negoziazione individuale.
Lo prevede un passaggio del decreto legge n. 24/2022. Prorogata sino a fine anno la norma anticovid che consente alle aziende sanitarie di trattenere in servizio il personale sanitario in deroga ai limiti di pensionamento.
L'intesa si riferisce al rinnovo per il periodo 2016-18 per il personale non dirigenziale e prevede aumenti medi mensili pari 125 euro per 13 mensilità, oltre a 5.387 euro di arretrati. Novità anche sul piano normativo con l'introduzione del congedo straordinario per le donne vittime di violenza e i congedi e riposi solidali. Aumentate le ore di permesso a disposizione dei dipendenti.
Lo ha stabilito la Corte di Giustizia Europea. Nel caso in cui la formazione sia iniziata prima del 1983 e sia proseguita dopo questa data, gli specializzandi avranno diritto comunque a un'adeguata remunerazione con i pagamenti che devono decorrere però sempre dal 1° gennaio 1983.
© 2022 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. Tutti i diritti riservati