Lo prevede un passaggio del testo di legge di bilancio. Estesi gli effetti delle sentenze a SSRR della Corte dei Conti anche al personale appartenente alle forze di polizia ad ordinamento civile.
Dietrofront del Ministero del Lavoro in merito al trattamento da riconoscersi al personale militare in ausiliaria richiamato in servizio a domanda senza assegni.
I sei aumenti periodici di stipendio riconosciuti in favore dei lavoratori appartenenti al comparto difesa e sicurezza determinano un aumento della misura dell'assegno pensionistico. 
L'orientamento della magistratura contabile è nel senso di riconoscere la cumulabilità della prestazione con il trattamento di attività a seguito di transito nei ruoli del personale civile del Ministero della Difesa.
Si chiude con un'altra decisione della Corte dei Conti a Sezioni Unite la questione relativa al coefficiente di rendimento applicabile ai militari e alle figure equiparate. Estesa l'aliquota del 2,44% anche per chi vanta meno di 15 anni di contributi al 31.12.1995.
I chiarimenti riguardano i soggetti che hanno un'anzianità contributiva tra 15 e 18 anni al 31 dicembre 1995. Aliquota di rendimento del 2,44% per ogni anno di anzianità sino al 31.12.1995.
Pagina 1 di 8
© 2021 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.