× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

Effetti Naspi su futura pensione

01/10/2020 20:17 - 01/10/2020 21:07#70448 da cochise
Risposta da cochise al topic Effetti Naspi su futura pensione
Sai tutto, quindi confermo quanto hai esposto.
L'unica riduzione interesserebbe la quota contributiva perché la retribuzione figurativa Max è pari a circa 22 mila euro e quindi la riduzione patita è
quantificata in circa 20 euro lordi.
Se vuoi una quantificazione dell'importo previsto, inviami il file che ottieni scorrendo l'estratto conto è cliccando su estratto carpe con il mouse destro e salva file in altra cartella. Il file è denominato modulo_codice fiscale_E1.
Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Grande Guerriero e Capo Apache, membro storico di PensioniOggi.it

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

01/10/2020 17:28#70446 da Marcodigenova
Effetti Naspi su futura pensione è stato creato da Marcodigenova
Buongiorno a tutti.
Ho un dubbio che sto cercando di risolvere:
Ho iniziato a lavorare dal 01/10/1978 maturerò i requisiti per l'uscita anticipata di 42 anni e dieci mesi ad agosto 2021 con decorrenza della pensione dal 01/12/2021, mi son già fatto fare le simulazioni sia da un patronato che dall'inps e corrisponde tutto.
Ho sempre lavorato in maniera continuativa a parte il servizio militare che mi è comunque stato accreditato sull'estratto conto.
Quindi sino a questo punto tutto ok....

La settimana scorsa invece sono stato convocato all'ufficio del personale e dato che l'azienda non sta passando un buon momento mi ha proposto se ero disposto ad accettare un'incentivo economico per essere posto in Naspi a partire dal 01/01/2021 sino al raggiungimento dei requisiti per la pensione visto che il decreto legge di Agosto 2020 sembrerebbe permetterlo con accordo sindacale in deroga alle regole della Naspi sui licenziamenti.
La mia pensione è calcolata con il regime misto quindi l'importo è dato dalla somme delle quote A B e C.
L'assegno Naspi che andrei a percepire è il tetto massimo previsto in quanto la mia retribuzione annua è intorno ai 40000 Euro.
Quanto andrei a rimetterci sulla pensione con 11 mesi di Naspi?
E corretto che per la regola della neutralizzazione gli undici mesi di reddito figurativo prodotti dalla Naspi essendo molto inferiori a quanto avrei versato se non la facessi, non verrebbero considerati per il calcolo della quota A e B ed andrebbero ad influire negativamente solo sulla quota C?
Ho contattato due operatori dell'Inps ma non mi hanno saputo rispondere.
Non vorrei fare una scelata sbagliata che fosse troppo penalizzante visto che non sono obbligato ad accettare.
Prima di accettare tale offerta vorrei riuscire a capire di quanto sarebbe decurtata la mia pensione futura accettando tale proposta, secondo voi un patronato riuscirà a darmi una risposta?
Grazie a chiunque mi possa aiutare.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.