× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

pensione con 20 anni di contributi con sistema misto

15/12/2020 14:15#71631 da Nicola54
Gli iscritti alla Gestione separata che possiedono periodi di contribuzione nell'assicurazione obbligatoria, come lei, possono chiedere il computo dei contributi da dipendente privato presso la Gestione separata, ai fini del diritto e della misura dei trattamenti pensionistici,però alle condizioni previste per l'opzione al sistema contributivo.
I requisiti sono almeno 15 anni di contribuzione, di cui 5 dopo il 31 dicembre 1995; un'anzianità contributiva inferiore a 18 anni al 31 dicembre 1995 e possesso di anzianità contributiva prima del 31 dicembre 1995.
Questo permette ai lavoratori iscritti alla Gestione separata di computare i periodo di lavoro privato.
Mediante questo computo si consegue il diritto alle prestazioni pensionistiche in base ai requisiti anagrafici e contributivi, previsti per i soggetti iscritti dal 1° gennaio 1996 alla Gestione separata. Le quote di pensione relative a periodi posseduti negli altri fondi saranno però determinate con il sistema di calcolo contributivo.
Da cosiderare ,però che i lavoratori iscriti alla Gestione Separata hanno diritto ha decorrenza pensionistica, anche all'età di a 64 anni unitamente a 20 anni di contributi effettivi, ma alla condizione però che l'assegno non sia inferiore a 2,8 volte l'importo dell'assegno sociale.
L'importo dell'assegno per il 2020 è di 459,83 euro.
459,83X2,8= €1.287,52.
Se risulta una pensione più bassa di questo importo l'INPS respinge,come nel suo caso, la domanda.

Bene inteso, deve verificare questa risposta nelle sedi competenti.

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

15/12/2020 12:25#71629 da mario52__
Buon giorno, mi sono rivolto a voi in quanto non riesco ad avere risposta esaustiva dall'inps.
La domanda riguarda la richiesta di pensionamento di mia moglie.
Un anno fa ha fatto richiesta dell'estratto conto certificativo in cui si riportavano, tra l'altro, le seguenti informazioni:
SETTIMANE DI ANZIANITÀ CONTRIBUTIVA:
146 AL 31/12/92 come dipendente + 1.193 SUCCESSIVE versate nella gesione separata.
e si richiedeva ,per l'accesso al pensionamento, il compimento dei 67 anni e 1040 settimane di anzianità contributiva CALCOLATE CON IL SISTEMA RETRIBUTIVO MISTO.
Atteso il compimento dei 67anni e rientrando nelle settimane richieste, abbiamo provveduto ad inoltrare la domanda tramite un CAF.
Dopo circa un mese, l'inps ha rigettato la domanda in quanto l'importo della pensione CALCOLATO CON IL solo SISTEMA CONTRIBUTIVO, non raggiunge i limiti di legge .
A questo punto, le domande che pongo sono le seguenti:
Come mai nella certificazione si parla di calcolo nel sistema retributivo misto, mentre nella reiezione si parla solo di sistema contributivo?
E' possibile che il conteggio tra misto e contributivo sia diverso e che sia stato applicato un conteggio sbagliato ?

ringrazio chi mi vorrà rispondere.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

13/12/2020 17:49 - 13/12/2020 17:54#71613 da mario52__
buona sera a a tutti.
Mia moglie ha compiuto 67 anni
Ha1190 settimane di contibuti versati in gestione separata dal 1996 e 140 settimane di contributi versati come dipendente prima del 31/12/1992.
Puo' andare in pensione con il sistema retributivo misto o ci sono dei limiti riguardanti l'importo minimo della pensione ?
Grazie.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.