× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

Pensione al 100%

09/02/2015 08:22#13067 da cochise
Risposta da cochise al topic Pensione al 100%
La legge di stabilità ha evitato proprio quello che dici ma, ripeto, anche in presenza di un 80% sul lordo , sull'importo netto diventa al 90% perchè non pagherai più il contributo previdenziale del 10%, quindi alla fine la differenza tra pensione netta e stipendio netto è solo del 10%
spero sia chiaro.

Grande Guerriero e Capo Apache, membro storico di PensioniOggi.it

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

08/02/2015 20:46#13060 da fulvio57
Risposta da fulvio57 al topic Pensione al 100%
Carissimo Enrico sempre molto disponibile
Sinceramente non ci ho capito molto:
Quindi tu mi dici è impossibile arrivare al 100% anche lavorando 50 anni?? ( rendimento annuo 2% per 50 anni = 100% ) ho capito male??
Ciao Fulvio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

08/02/2015 18:02#13047 da cochise
Risposta da cochise al topic Pensione al 100%
Fulvio, non capisco perchè accontentarsi del 100%, basta fare il sindacalista ad un certo livello e potrai andare in pensione con riferimento all'ultimo mese di contribuzione versata, facendo figurare una contribuzione che non deve essere suffragata da correlata retribuzione, oppure "buttarti" in politica, sempre che tu abbia i "requisiti" previsti, oppure opta per le stellette, ma devi fare una bella e lunga carriera e potrai avere anche il 1000%...se va male.
Torniamo al popolo sovrano, nella recente legge di stabilità è stato inserito un comma, il 707, proprio per evitare che le pensioni del popolo sovrano possano sforare i limiti ante fornero.
Ora chiariamo, per i lavoratori non fondi speciali , il limite previsto era il famoso 80% della retribuzione pensionabile, corrispondente al rendimento annuo del 2% moltiplicata la contribuzione max prevista di 40 anni.
Io, fino a prova contraria ed a msg applicativo inps, ritengo che , variando l'età contributiva richiesta, non si potrà non adeguare il calcolo pensione.
Comunque il limite del 100% rimane una chimera per i lavoratori FPLD, cioè del privato e non fondi speciali.
In questa semplice disquisizione non dobbiamo però dimenticare un'aspetto importante e cioè che, se il lordo sarà ancorato ad un max del 80-:-85%dello stipendio, ben altre sorti, fortunatamente avrà l'importo netto perchè, per esempio un lavoratore che percepisce un lordo mensile di 2000 euro, post applicazione quota contributiva (10% circa) avrà un imponibile irpef di 1800 € , mentre un pensionato che raggiungerà un lordo di 1600-:-1700 € (80-:-85%), non dovendo più versare i contributi , alla fine si troverà con un importo, rapportato allo stipendio del 89-:-94% (1600 diviso 1800 e 1700 diviso 1800.
Per i dipendenti pubblici e fondi speciali , alla fine ci si ritroverà con una pensione molto prossima allo stipendio.

Fonte dati Wakan Tanka ed interrogazione Antichi spiriti posrt circa 500 calcoli eseguiti per molte tipologie di lavoratori....eccetto vitalizi e sindacalisti

Grande Guerriero e Capo Apache, membro storico di PensioniOggi.it

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

07/02/2015 19:02#13023 da fulvio57
Pensione al 100% è stato creato da fulvio57
Se uno vuole andare in pensione e prendere il 100% dello stipendio con quanti anni deve andare in pensione? ( oggi 42 anni e 6 mesi )
Oppure sono altri i calcoli che determinano la pensione??
Grazie per le gentili risposte

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.