× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

PENSIONE DI VECCHIAIA ANTICIPATA A 60 PER 80 % INVALIDITA'

19/06/2015 11:23#17850 da giorgione
1) Sostanzialmente no, i sistemi di calcolo delle prestazioni sono i medesimi; 2) No, o almeno non necessariamente in quanto l'assegno ordinario di invalidità (regolato dalla legge 222/1984) non richiede l'invalidità dell'80% ma solo una riduzione della capacità lavorativa a meno di 1/3. Sono due scale diverse. L'Aoi può essere revocato solo a seguito di revisione.

Fammi sapere, un abbraccione

Collaboro con il patronato INAS di Padova

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/06/2015 09:05#17848 da giuseppe.carbone
Risposta da giuseppe.carbone al topic PENSIONE DI VECCHIAIA ANTICIPATA A 60 PER 80 % INVALIDITA'
Grazie Giorgione. In realtà la domanda l'ho già presentata. Dopo sono intervenuti i dubbi. Rischio di percepire in caso una pensione più bassa rispetto all'attuale AOI..... ? E metti caso che non mi riconoscano l'8O% che io già ho che fanno, mi tolgono l'AOI?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

13/06/2015 22:23#17734 da giorgione
Caro Giuseppe non ho seguito casi simili in patronato e non sono a conoscenza di una normativa specifica dettata dall'Inps per questo caso. A mio avviso dato che hai raggiunto un diritto autonomo nel flpd (hai superato i 20 anni di contributi) dovresti poter accedere alla pensione in questione cumulando poi gratuitamente anche quelli presenti nella gestione autonoma (ai sensi dell'articolo 16 legge 233/1990). Qualora i contributi nell'AGO fossero inferiori credo che non si possa avere il beneficio.

L'AOI si riconosce quando si dimostri una perdita della capacità lavorativa di 2/3 e quindi non ha una connessione diretta con l'invalidità di cui stiamo parlando.

In linea generale ti consiglio di fare una domanda all'Inps, poi magari aggiornami che ne riparliamo in modo piu' approfondito. Un abbraccio e buon week-end

Collaboro con il patronato INAS di Padova

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

13/06/2015 10:25#17723 da giuseppe.carbone
Ho compiuto 61 anni il 30/05/1954. Sono invalido civile INPS all'80% dal 2013 con disabilità grave ex art. 3 co. 3 l. 104.
Usufruisco dell'AOI da aprile 2012 e ad aprile del corrente anno l’assegno mi è stato confermato per un altro triennio.
La mia storia contributiva è in sintesi la seguente:
-20,2 anni nella gestione dipendenti
-7,1 anni nella ex Inpdai (dirigenti d'azienda)
-7,9 anni nel commercio
-3,5 di versamenti volontari nella gestione commerciante
Non lavoro dal 01/11/2011 a seguito di patologie.
Nell'ultimo periodo lavorativo ero iscritto alla gestione commercianti; poi ho continuato, e continuo tuttora, con i versamenti volontari nella gestione commercianti.
Chiedo gentilmente:
- la mia storia contributiva mi permette di richiedere la pensione di vecchiaia anticipata per invalidità uguale o maggiore all'80% o il fatto di essere stato iscritto alla gestione commercianti e alla ex INPDAI mi preclude il diritto a tale pensione anticipata?
- nel caso possa richiedere la prestazione saranno considerati tutti i contributi, o solo quelli da dipendente, ai fini del calcolo dell'ammontare della pensione?
- I contributi ex Inpdai sono da considerarsi in particolare come contributi da dipendente ascrivibili cioè al c.d. FLDP?
- Nel caso, una volta sottoposta a visita medica a seguito della mia domanda, non mi venisse riconosciuto il requisito dell’80%, ci sarebbero ripercussioni sull’AOI?

Ringrazio sin d'ora per la risposta che vorrete darmi, vi pregherei, nel minor tempo possibile.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.