× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

articolo 24 comma 15 bis calcoli INPS

17/09/2016 19:31#31219 da cochise
Risposta da cochise al topic articolo 24 comma 15 bis calcoli INPS
Flavio, se il calcolo inps comprende già tutti i periodi contributivi fino a febbraio 2016, il fatto che non ci siano contribuzioni per un anno, non comporterà alcuna riduzione dell'importo calcolato.

Grande Guerriero e Capo Apache, membro storico di PensioniOggi.it

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/09/2016 17:37#31216 da Flavio Roncagliolo
Risposta da Flavio Roncagliolo al topic articolo 24 comma 15 bis calcoli INPS
Pablito mi scusi, ma non riesco a fare una scansione avendo una vecchia stampante, sono preoccupato in quanto dopo l'accredito dei figurativi relativi al periodo 9/12/2014 sino al 9/2/2016, non avrò più versamenti contibutivi sino alla data del 22/2/2017 anno di compimento dei 64 anni e sette mesi. Considerando la quote A e B (ultimi 10 e ultimi 5 anni), l'importo presunto della mia pensione consegnatomi dall'INPS 10 giorni orsono rimarrà invariato o subirà decurtazioni?
Grazie ancora per la disponibilità.
Flavio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

31/08/2016 17:27#30952 da Flavio Roncagliolo
Risposta da Flavio Roncagliolo al topic articolo 24 comma 15 bis calcoli INPS
Sto cercando di fare una scansione ed inviare i conteggi che mi ha fatto l'INPS. Comunque ciò che mi assilla è che l'importo presunto fornitomi in oggi non sia inferiore a quella che sarà la mia pensione al 1' Marzo 2017, in funzione del non versamento dei contributi dal 9 Febbraio 2016. (calcolo sugli ultimi 5 e 10 anni).
Grazie per la vostra disponibilità e puntualità.
Flavio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

29/08/2016 22:03#30911 da cochise
Risposta da cochise al topic articolo 24 comma 15 bis calcoli INPS
Non sussistono requisiti per la pensione anticipata, significa che non puoi beneficiare di decorrenza pensione con il solo riferimento alla contribuzione perchè occorrono 42 anni e 10 mesi.
Però tu beneficerai appunto del comma 15 bis ed avrai decorrenza marzo 2017 perchè raggiungerai il requisito anagrafico di 64 anni e 7 mesi a febbraio 2017, ovviamente in presenza di quota 96 a dicembre 2012 e status di lavoratore dipendente privato al 28/12 /2011.

Il calcolo fatto non subira variazioni significative ( in realtà quasi nulle) in quanto l'inflazione è piatta ed il pil anche....nonostante qualche quaquaraquà affermi il contrario ma sono solo parole al vento e prima o poi potrà stare "sereno".
Comunque se mi invii l'estratto conto ed il calcolo inps a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., potrò verificare l'affidabilità del calcolo inps.

Grande Guerriero e Capo Apache, membro storico di PensioniOggi.it

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

29/08/2016 21:56#30910 da Nicola54
Risposta da Nicola54 al topic articolo 24 comma 15 bis calcoli INPS
Flavio,
lei chiede:
''La quota fornitami rimarrà quella indicatami oppure non effettuando più versamenti dal 9 Febbraio 2016 subirà una decurtazione?
Inoltre nel documento consegnatomi dall'INPS viene specificata: data raggiungimento requisiti 22/2/2017 essendo io nato il 22/7/1952 e in fondo pagina NON sussistono i requisiti utili per la pensione anticipata''
______________________________________________________

Lei perfezionerà i requisiti pensionistici quando compirà 64 anni e 7 mesi con decorrenza il primo giorno del mese successivo. Non subirà decurtazioni perché avrà almeno 62 anni e perché avrà decorrenza pensionionistica anteriore al 31 dicembre 2018. Non sussistono i requisiti per la pensione anticipata perché ha probabilmente meno di 42 anni e 10 mesi di contributi.
Ma sussistono quelli per usufruire del comma 15 bis se lei, da come sembra, alla data del 28 dicembre 2011 era lavoratore dipendente privato e perfezionava quota 96 entro il 31 dicembre 2012.
La quota 96 si perfeziona con almeno 60 anni d'età e almeno 35 di contributi.
Sono valide anche le frazioni degli anni d'età e di contributi e si possono sommare tra loro.

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

29/08/2016 21:14#30908 da Flavio Roncagliolo
articolo 24 comma 15 bis calcoli INPS è stato creato da Flavio Roncagliolo
Scusatemi ancora, ma ho bisogno del vostro aiuto. Ho terminato l'ASPI il 9 Febbraio 2016, ASPI che avevo iniziato il 9 Dicembre 2014. A Luglio non risultavano ancora accreditati i contributi figurativi sul mio estratto contributivo, mi recavo pertanto all'INPS e dopo circa 10 giorni risultava l'accredito. Ritornavo all'INPS per capire se era possibile, anche approssimativamente, avere una simulazione della mia pensione, in quanto con l'art. 24 comma 15 bis legge 214/2011 dovrei avere il pensionamento a partire dal 1' Marzo 2017. Quesito: la quota fornitami rimarrà quella indicatami oppure non effettuando più versamenti dal 9 Febbraio 2016 subirà una decurtazione? Inoltre nel documento consegnatomi dall'INPS viene specificata: data raggiungimento requisiti 22/2/2017 essendo io nato il 22/7/1952 e in fondo pagina NON sussistono i requisiti utili per la pensione anticipata. Ma i requisiti non sono maturati il 31/12/2012 oltre a circolare INPS 219/2011?
Ringrazio molto.
Flavio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.