× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

15 anni di contributi prima del 1992. Quando la pensione?

12/01/2017 18:44#33903 da Nicola54
Signor Claudio,

1)La circolare INPS n. 35/2012 al paragrafo 6b prevede che le lavoratrici dipendenti possano accedere al trattamento pensionistico al compimento del 64° anno di età, ove in possesso al 31 dicembre 2012 di un’anzianità contributiva di almeno 20 anni e di un’età anagrafica di almeno 60 anni, ai sensi del comma 15 bis dell’art. 24 della legge 214/2011. Di conseguenza coloro che avevano meno di 20 anni di contributi e/o non erano dipendenti private alla data del 28 dicembre 2011, non potevano usufruire di questa disposizione.
_____________________________________________________________________

2) La Circolare INPS n. 16 del giorno 1 febbraio 2013, successiva quindi alla precedente, ha come oggetto le deroghe all’elevazione dei requisiti di assicurazione e di contribuzione, così come da art. 2, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 503. Al par. 2.a la circolare indicata prevede che i lavoratori dipendenti che al 31 dicembre 1992 abbiano maturato i requisiti di assicurazione e di contribuzione previsti dalla normativa previgente sono esclusi dall'elevazione dei requisiti di assicurazione e di contribuzione.
Con questa circolare ai fini del diritto i 15 anni di contributi maturati entro il 31 dicembre equivalgono ai 20 anni maturati successivamente.
_____________________________________________________________________

3)La Circolare INPS n. 196/2016 al par. 2 prevede che le lavoratrici che alla data del 28 dicembre 2011 non svolgevano attività di lavoro dipendente nel settore privato che abbiano maturato il requisito contributivo minimo richiesto per l’accesso alla pensione di vecchiaia con la sola contribuzione accreditata in qualità di lavoratrici dipendenti del settore privato, possono accedere al trattamento pensionistico all’età di 64 anni(più 7 mesi di incremento dovuto alla speranza di vita).

Per questi motivi titengo sua moglie abbia diritto ad usufruire del comma 15 bis.

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

12/01/2017 11:28#33882 da Claudio2
Sig. Nicola,
Le ho telefonato stamattina chiedendole conferma se mia moglie nata il 23.8.1952, che ha cessato il lavoro nel 1986 e avendo quindi 15 anni di contributi versati prima del 1992 (tutti derivanti da lavoro privato) può accedere alla pensione prevista dalla circolare 196/2016 per le donne con una età di 64 anni e sette mesi. Lei mi ha anticipato che mi fornirà gli estremi della circolare da presentare ai suoi colleghi del Patronato dove mi rivolgerò per presentare la domanda. Poiché i 64 anni e 7 mesi verranno compiuti nel marzo 2017 posso già presentare domanda.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/12/2016 18:13#33440 da Nicola54
Errata corrige: ''utilizzanodo'' leggasi invece: ''utilizzando''.

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/12/2016 18:11#33439 da Nicola54
Claudio,
la Circolare INPS n. 196/2016 riguarda esclusivamente coloro che, nati nel 1952, alla data del 28 dicembre 2011 non svolgevano attività di lavoro dipendente privato.

In questo caso gli uomini debbono perfezionare quota 96 con almeno 60 anni d'età e almeno 35 di contributi, utilizzanodo la sola contribuzione proveniente da lavoro privato.

In questo caso le donne nate nel 1952 debbono essere in possesso di almeno 20 anni di contributi utilizzanodo la sola contribuzione proveniente da lavoro privato, ovvero almeno 15 anni, ma perfezionati entro il 31 dicembre 1992, sempre maturati da lavoro privato.
Se necessita di chiarimenti verbali domani mi potrà contattare al patronato.

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/12/2016 16:50#33435 da Claudio2
Mia moglie ha 15 anni di contributi versati prima del 1992. Tali contributi, in base alla legge Amato poi riconosciuta anche dalla legge Fornero, sono validi a tutti gli effetti per la pensione di vecchiaia come se fossero i 20 anni attualmente richiesti. La circolare 196/2016 stabilisce che possono andare in pensione a 64 anni le ex lavoratrici con 20 anni di anzianità. La domanda è: visto che i 15 anni ante 1992 sono parificati ai 20 anni, anche mia moglie che ha 64 anni può accedere alla pensione come previsto da questa circolare?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.