× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

Come si legge l’estratto conto certificativo

20/09/2017 21:34#41462 da gino54
Buonasera.
Ho richiesto e ottenuto dall’INPS l’estratto conto certificativo (cd ECOCERT). Ho però diversi dubbi:
1)A pag. 1 è riportata una tabella che quantifica i contributi ai fini della pensione anticipata (per semplicità la chiamo TABELLA 1). In particolare, la colonna denominata “Per requisito contributivo collegato all’età” riporta n. 1276 settimane mentre la colonna denominata “Per requisito contributivo in alternativa all’età” riporta n. 1466 settimane. Da quanto ho capito, la prima colonna si riferisce ai contributi utili al fine di raggiungere i 35 anni di “contribuzione effettiva” mentre la seconda colonna riporta i contributi necessari al raggiungimento dei contributi ai fini della pensione anticipata (compresi dunque anche contributi figurativi). Mi confermate?

2)A pag. 2 è riportata una tabella denominata “Estratto conto analitico dei contributi valutati per pensione anticipata a carico del fondo pensione dei lavoratori dipendenti” (per semplicità la chiamo TABELLA 2) che, fra le altre cose, riporta la colonna “Settimane utile a pensione” a sua volta divisa in “diritto”, “maggiore anzianità” e “misura”. Mi pare di capire che la colonna “diritto” riporti le settimane contributive utili al fine di raggiungere i 35 anni di “contribuzione effettiva”. Non riesco però a capire la differenza tra le colonne “maggiore anzianità” e “misura”: ad esempio, in riferimento ad un anno in cui ho lavorato come agricolo dipendente la colonna “maggiore anzianità” riporta 19 settimane mentre la colonna “misura” riporta 11,17 settimane.
Confrontando questa tabella con la tabella riportata a pag. 1 (TABELLA 1), ho constatato che le il totale delle settimane riportato in TABELLA 1 - colonna “Per requisito contributivo in alternativa all’età” (n. 1466 settimane) è dato dalla somma dei singoli periodi riportati nella colonna “misura” di TABELLA 2. Se così è, allora, la colonna “maggiore anzianità” a che cosa serve?

3)L’ultimo dubbio riguarda il criterio sulla base del quale l’INPS valorizza i contributi figurativi da indennità di disoccupazione anni 1995 e 1996 ai fini della pensione anticipata. In particolare, dall’ estratto conto certificativo risultano nel 1995 n. 22 settimane di disoccupazione che però, ai fini della pensione anticipata, vengono conteggiate per 16. Nel 1996 risultano n. 5 settimane di disoccupazione che, sempre agli stessi fini, vengono conteggiate per 4.
Questo succede solo per gli anni 1995-1996: negli anni seguenti, infatti, le settimane di indennità di disoccupazione vengono conteggiate per intero. Potreste spiegarmi il motivo di questa riduzione?

Grazie
Ringraziano per il messaggio: Franceschinelli

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.