× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

ammontare minimo contributi da versare (o numero minimo anni di contribuzione)

23/06/2018 12:16 - 23/06/2018 18:41#54035 da Side
Come già riferito, ad oggi il requisito minimo di contribuzione è pari a 20 anni, raggiungibile anche con versamenti volontari presentando apposita domanda.
Se non raggiunto tale requisito, non vi è possibilità di accesso al diritto, ed andranno persi i contributi versati.

Ci sarebbe un'ulteriore possibilità con pensione di vecchiaia contributiva:
ad oggi 70 anni e 7 mesi (71 anni dal 2019) di età ed almeno 5 anni di contribuzione, ma da verificare in base alla situazione lavorativa personale di cui allego il link:
www.laleggepertutti.it/186265_pensione-c...contributi-come-fare

The dark "Side" of the moon

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

23/06/2018 12:00#54034 da paintern
Grazie della risposta.
Ma quindi se io ora comincio a lavorare come dipendente e verso contributi per
-diciamo- 15 anni, fino a 67 anni, avendo 15+4=19 anni di contributi, non posso andare in pensione?

E se io invece lavoro per 10 anni, fino a 62 anni, avendo versato 10+4=14 anni di contributi, questi sono persi? O posso poi avere una pensione a partire da una qualsiasi data futura? (tipo da 70 anni)

Grazie per una risposta
Fabio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

23/06/2018 11:48 - 23/06/2018 12:03#54033 da Side
Buongiorno Paintern,
pensione di vecchiaia in presenza di contribuzione precedente al 1° gennaio 1996:
requisito anagrafico di 66 anni e 7 mesi di età (con verifica futura di adeguamento aspettativa di vita)
ed almeno 20 anni di contribuzione.

Le posizioni silenti, cioè quelle posizioni iscritte all’Inps che hanno versato contributi senza raggiungere i requisiti minimi previsti dalla legge per andare in pensione, non danno origine a nessun tipo di recupero...saluti

The dark "Side" of the moon

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

23/06/2018 11:06#54032 da paintern
Buongiorno a tutti.
Sono nuovo di questo sito e vorrei avere informazioni e suggerimenti sulla mia situazione personale.
Ho 52 anni, ho quasi sempre lavorato all'estero, senza versare nessun contributo ufficiale. In Italia ho versato contributi INPS per 4 anni, dal 1994 al 1998 circa.
Ho ora la possibilita' di tornare a lavorare in Italia come lavoratore dipendente.

Vorrei sapere se c'e' un numero minimo di anni di versamento contributi per poter avere diritto alla pensione o almeno al recupero dei contributi versati.

Oppure il minimale si computa sull'AMMONTARE dei contributi versati?

Raggiunto il minimo, come si calcola l'ammontare della pensione?
C'e' un'eta' minima per cominciare a fruire del trattamento pnsionistico?

Grazie in anticipo a tutti coloro che vorranno aiutarmi a capire bene la mia situazione.

Fabio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.