× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

35 anni di versamenti effettivi

17/11/2018 20:49#56625 da Rai
Risposta da Rai al topic 35 anni di versamenti effettivi
Grazie per la gentile rispsosta.
Preciso di essere un dipendente pubblico, quindi i 3 giorni di permesso retribuito al mese credo siano automaticamente accreditati, perchè nel mio estratto contributivo, vedo che ogni anno mi accreditano 1 anno di diritto ed un 1 anno in misura.
Per quanto riguarda invece il campo note alla destra della schermata del mio estratto contributivo, non vedo il numero 3, neppure nel periodo riguardante i 4 mesi di disoccuplazione (anno 1995) che ho ricongiunto "art. 2 L.29/79" di quando lavoravo nel privato.
Tornando al mio quesito, mi sembra di capire che i 35 anni di contribuzione effettiva, comprendono anche i permessi di diritto allo studio; il servizio militare; i 3 giorni di permesso mensile per assistenza al disabile; i giorni di congedo parentale non retribuito; la malattia del figlio fino al 3° anno di età; e permessi studio, con la sola esclusione dei giorni di MALATTIA e di DISOCCUPAZIONE.
Grazie Nicola54 per il tuo preziosissimo aiuto. :)

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/11/2018 18:36#56624 da Nicola54
Risposta da Nicola54 al topic 35 anni di versamenti effettivi
Rai,
La Circolare INPS n. 35 del 2012,precisa che ai fini del raggiungimento del requisito contributivo minimo per il diritto alla pensione anticipata,sia valutabile la contribuzione a qualsiasi titolo versata o accreditata in favore dell’assicurato, fermo restando il contestuale perfezionamento del requisito dei 35 anni di contribuzione utile per il diritto alla pensione di anzianità, come disciplinata dalla previgente normativa.

L'art. 22, comma 1, lett. b), della legge n. 153 del 1969 prevede che possano accedere alla pensione di anzianità i soggetti che “possano far valere almeno 35 anni di contribuzione effettiva in costanza di lavoro…”, con esclusione, pertanto, della contribuzione figurativa per disoccupazione ordinaria e malattia(cfr. anche Circolare INPS n. 180/2014 par. 2).
Per quanto riguarda la sua situazione tenga presente che i periodi dei permessi ex lege 104/1992 non sono accreditati d'ufficio dall'INPS, ma a domanda di chi ne ha usufruito.
Intanto verifichi se nel suo estratto conto contributivo nella colonna del campo note alla destra della schermata legge il numero 3 per i periodi in cui ha dei dubbi sull'accredito.
Quel numero 3 significa che le settimane non sono utili per il raggiungimento del requisito contributivo minimo richiesto dalle norme vigenti, per il diritto alla pensione di anzianità, ora modificata in pensione anticipata.
Oppure nel caso non sia dipendente pubblico, acceda al servizio ''La mia Pensione futura'' prosegua nella schermata e verifichi quante settimane utili si trova al diritto.

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/11/2018 09:56#56618 da ricoc_61
Risposta da ricoc_61 al topic 35 anni di versamenti effettivi
Rai,

ti do per certo che i contributi figurativi del servizio militare + cassaintegrazione e mobilità valgono a tutti gli effetti x i 35 anni, come tu hai già detto inps calcola la malattia se si supera un limite, e la disoccupazione cioè aspi , naspi.

PER IL RESTO TI RIMANDO AD ALTRI UTENTI.

Saluti

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/11/2018 09:21#56617 da Rai
35 anni di versamenti effettivi è stato creato da Rai
Salve sono il papà di una ragazza certificata ai sensi della L.104/92 art 3 c 3, cioè disabile grave e per tale usufruisco da circa 11 anni dei 3 giorni di permesso mensili.
Visto che potrò andare in pensione con la quota 41 perchè sono un lavoratore precoce e perchè assisto da almeno 6 mesi mia figlia.
Ora la mia domanda è questa: siccome che per poter accedere all'anzidetta pensione si deve aver versato almeno 35 anni effettivi di contributi escludendo quelli figurativi, ovvero malattia e disoccupazione, chiedo: ma il servizio militare; i 3 giorni di permesso mensile per assistenza al disabile; i giorni di congedo parentale non retribuito; la malattia del figlio fino al 3° anno di età; permessi studio, vanno bene per il raggiungimento dei 35 anni di contribuzione effettiva, perchè come ripeto la legge per il computo dei 35 anni esclude solo, "mi sembra di capire", la disoccupazione e la malattia e non fa alcun riferimento agli altri contributi figurativi.
Nella speranza di essere stato chiaro la ringrazio per la gentile risposta

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.