× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

Mancati riconoscimenti contributivi e riscatti

06/05/2019 15:10#62270 da RemRem
La mia attività lavorativa è costituita sia da lavoro dipendente (iniziata nel 1976) che da attività in gestione separata (a cui sono iscritto dal 1° aprile 1996), con qualche sovrapposizione tra le due tipologie di contribuzione. Inoltre l’attività da lavoro dipendente si è interrotta del 1995, per riprendere poi dal 2000 al 2005.
Pongo di seguito alcune questioni a cui l’INPS ha risposto negativamente:

Nel 1995 ho un periodo senza contribuzione INPS (in quanto non ancora introdotta la gestione separata, anche se con attività lavorativa effettuata, dimostrabile con delle quietanze e con la dichiarazione dei redditi) per il quale ho chiesto di effettuare il riscatto (in qualunque delle due forme, retributiva o contributiva). Stessa cosa ho chiesto per i primi 3 mesi del 1996. Mi è stato risposto che ciò non è possibile in base alla Circolare IPNS n. 36 del 5/03/2019 – Modalità applicative del D.L. n. 4 del 28/01/2019.

Nel 2005 ho lavorato come dipendente per 37 settimane iniziali. Quindi sono passato all’attività professionale, acquisendo partita IVA e contribuendo solo nella gestione separata per gli ultimi 5 mesi. Questi 5 mesi, pur nelle 15 settimane mancanti per completare l’anno, non sono stati considerati utili per il computo della copertura assicurativa. Mi è stato risposto che “avendo una copertura assicurativa di solo 5 mesi secondo la normativa a tutt'oggi vigente non si può calcolare come contribuzione in più per l'anno in quanto si prendono in considerazione i primi 5 mesi dell'anno”.

Quindi in sostanza mi trovo, per un motivo o l’altro, pur nella volontà di voler sanare periodi di mancata contribuzione, ad avere un notevole allungamento nei tempi per il riconoscimento di una pensione per anzianità anticipata a cui pensavo di essere vicino.
Vi chiedo se le interpretazioni dell’INPS possono essere considerate corrette, oppure se è possibile fornire qualche diversa argomentazione a riguardo.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.