× In questo forum discutiamo di tutto quello che riguarda il mondo del lavoro e la sua regolamentazione.

LEGGE 104 -PER FAMILIARI -COME POTER FRUIRE DEI PERMESSI E DIRITTI DELL'AZIENDA

01/04/2018 11:25#51280 da Nicola54
Gino,
la Cassazione con la sentenza n.16196 del 2009 ha stabilito che la natura illecita dell'abuso del diritto a fruire dei permessi per l'assistenza dei congiunti, di cui all'art. 33, L. 104/1992, possa legittimare il ricorso al controllo ad opera del datore di lavoro affinché non sia compromesso il vincolo fiduciario con il suo dipendente.
Ha quindi riconosciuto che il controllo è lecito sia nel caso venga svolto dal datore di lavoro tramite la propria organizzazione gerarchica, sia attraverso personale esterno costituito dal personale di un'agenzia investigativa. Con sentenza n.4984/2014 la Cassazione ha stabilito che il datore di lavoro potesse ricorrere a soggetti esterni, diversi da quelli individuati dagli articoli 2 e 3 della legge 300/1970 non facenti parte dell'organizzazione gerarchica aziendale, per verificare l'effettiva condotta dei dipendenti.
Il lavoratore ha diritto di usufruire permessi ex lege 104/1992 e l'azienda ha diritto a verificare se il lavoratore usufruisce effettivamente di questi permessi per assistere la persona da accudire.
Nel caso ci sia un uso improprio dei permessi l'azienda ha facoltà di licenziare il dipendente perché viene meno il rapporto di fiducia tra le parti.
Bene inteso il lavoratore ha la facoltà di impugnare il licenziamento.

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

01/03/2018 13:56#49866 da fravi
Capisco i sospetti, ma quando c'è una persona invalida da assistere ed accudire, i permessi sono necessari. A volte i 3 giorni non sono sufficienti, perchè non prenderli?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

26/02/2018 11:36 - 26/02/2018 11:45#49693 da ricoc_61
Gino,

Quando si presenta domanda della 104 all'inps e se viene accolta, in primis arriva copia a chi usufruisce della medesima e copia all'azienda.

I permessi si possono chiedere frazionati ( 4 ore oppure 8 ore), l'unica cosa e che l'azienda deve avere un avviso pregresso almeno di due o tre gg. ( a meno che sia una urgenza), altrimenti per esigenze lavorative potrebbe anche rifiutartelo.
Così si comportava l'azienda dove lavoravo.

Portagli la circolare inps e lasciati cucinare nel loro brodo, tu sei a posto con la legge.

Ci sono quelle aziende che si oppongono, vorrà dire che ti farai supportare da un legale, o da il delegato sindacale semprechè siate rappresentati.

Aggiungo in quanto alla infedeltà è l'inps che se si accorge che il permesso che tu hai richiesto non è stato usato x dare assistenza al disabile, potrebbe sanzionarti.

Beh, ti devono pedinare, comunque quando vedono eccessive richieste di 104 ( 24 ore mensili tutti i mesi) potrebbero sorgere dei dubbi.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

23/02/2018 14:02#49577 da gino50
Buonasera a tutti, chiedo una informazione su quanto l'azienda tramite i rappresentanti sindacali ha comunicato ai lavoratori che fruiscono della legge 104 per assistere parenti disabili.
E' stato detto che è cura del dipendente verificare se l'inps ha rilasciato l'autorizzazione per fruire dei permessi in modo giornaliero o frazionato in ore. Inoltre l'azienda ha anche detto che potrà fare eseguire investigazioni per i dipendenti fruitori di permessi ed in caso d'infedeltà licenziarli in tronco.
Si è cercato di trovare nelle carte rilasciate dall'inps tale informazione ma non è presente e contattando l'inps la stessa ha detto che c'è la circolare 211/1996 che conferma la fruizione frazionata dei permessi 104.
L'azienda dice che non è vero.
A chi credere ?
Realmente come stanno le cose quali sono i diritti del lavoratore e fino e quanto l'azien da può avere voce in capitolo sui permessi 104 ?
Grazie per i chiarimenti che potrete dare.
Saluti
Gino

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.