× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

Pensione in totalizzazione. Nazionale o Comunitaria?

06/05/2020 11:50 - 06/05/2020 11:50#68578 da Silvio1953
È esattamente quello che volevo dire. Grazie per la risposta, mi conferma che faccio bene a insistere. Esiste presso la CARSAT di Lione un ufficio di ricorso amichevole, spero che sarà sufficiente fare notare l'errore (anche se mi sembra più una furbata che un errore).

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

06/05/2020 10:28#68576 da Nicola54
Lei ha lavorato 33 anni in Italia e 5,5 in Francia per un totale di 38,5 anni.
L'importo della pensione in Italia viene calcolato prima in modo virtuale sui 38,5 anni di contributi, poi in modo effettivo sui 33 anni.
Supponiamo, così ad esempio, che i 38,5 anni d contributi le maturino una pensione di 40mila euro.
La quota che le viene liquidata in Italia sarà pari a 33/38,5X40.000=34.385 euro.
La quota che le viene liquidata in Francia sarà pari a 5,5/38,5X40.000=5.714 euro.
Però nel caso in cui i 5,5 anni di contributi in Francia le garantissero un pensione più alta, in base alle vigenti leggi francesi, lei avrebbe diritto all'importo più elevato.
Questa risposta è certamente da verificare nelle competenti sedi.

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma
Ringraziano per il messaggio: Silvio1953

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

06/05/2020 09:26#68574 da Silvio1953
In seguito alla mia domanda di pensione francese in totalizzazione l'ente francese mi ha riconosciuto il diritto ma calcolando l'importo solamente basandosi sul calcolo della pensione "nazionale". Ora, mi risulta che gli accordi comunitari UE prevedono un doppio calcolo, sia "nazionale" che "comunitario", quest'ultimo calcolato sui redditi di tutto l'insieme della carriera e nel rispetto delle leggi del paese, in questo caso la Francia. L'ammontare della pensione comunitaria corrisponderebbe, pro rata, alla parte della carriera svolta in Francia. Nulla di tutto ciò, la pensione che mi è stata riconosciuta è puramente nazionale, l'unico vantaggio essendo che avendo svolto lì solamente 5,5 anni di attività ho potuto comunque usufruire dei 33 anni svolti in Italia.
Come far valere i propri diritti? La sede locale del patronato INCA di Lione sostiene che il calcolo sia corretto ma secondo me la legge in questo caso è chiarissima e dice tutt'altro.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.