Menu
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

ARGOMENTO: indennità cessazione attività commerciale

indennità cessazione attività commerciale 23/05/2020 16:00 #68831

Ciao, si conosco questa circolare. La mia domanda però riguarda un'attività cessata nel 2014 con 21 anni di contributi versati ma senza l'eta per richiedere l'indennizzo (50) anni allora.
In pratica se mia moglie riapre adesso e chiude l'anno prossimo quando compie 57 anni avrebbe diritto all'indennizzo? Se si parla di 5 anni minimo di contributi anche non continuativi come saranno valutati i 21 anni che ha versato fino al 2014?
Per scrivere o rispondere e' necessario registrarsi al sito.

indennità cessazione attività commerciale 23/05/2020 14:02 #68830

  • Nicola54
  • Avatar di Nicola54
  • OFFLINE
  • Moderatore
  • Messaggi: 2493
  • Ringraziamenti ricevuti 494
  • Karma: 44
I requisiti,indennizzo comercianti, ai sensi della Circolare INPS n. 77/2019 par. 2.2 sono:

a) almeno 62 anni, se uomini, ovvero almeno 57 anni, se donne;

b) iscrizione, al momento della cessazione dell'attività, per almeno 5 anni, in qualità di titolari o di coadiutori, alla Gestione dei contributi e delle prestazioni previdenziali degli esercenti attività commerciali(si precisa che i 5 anni, non devono essere necessariamente continuativi, ma devono sussistere al momento della cessazione dell’attività lavorativa ed essere connessi all’attività commerciale per la quale si richiede l’indennizzo);

c) cessazione definitiva dell’attività commerciale. La cessazione deve riguardare l’intera attività commerciale esercitata. Pertanto, non possono fruire dell’indennizzo coloro che hanno trasferito a terzi, a qualsiasi titolo, l’attività commerciale o hanno trasferito rami aziendali o quote di partecipazioni sociali (a titolo esemplificativo, nei casi di cessione, donazione o concessione in affitto d’azienda);
d) abbiano riconsegnato al Comune di competenza l'autorizzazione/licenza amministrativa di cui erano intestatari, ove la stessa fosse stata richiesta per l’avvio dell’attività, o avere comunicato la cessazione dell'attività commerciale all’ente comunale. In caso di titolarità di più autorizzazioni, la riconsegna deve riguardare tutti i titoli di cui il soggetto sia stato in possesso.
Sono esclusi dall’ambito di applicazione della norma in commento i soggetti che hanno ceduto, venduto o donato la licenza/autorizzazione o, se in possesso di più di una licenza (ad esempio, ambulanti che svolgono attività in più comuni) ne abbiano ceduto, venduto o donate solo alcune;

e)il soggetto titolare dell'attività si sia cancellato dal Registro delle imprese presso la Camera di Commercio o dal Repertorio Economico Amministrativo - REA (per gli agenti e rappresentanti di commercio in seguito alla soppressione del relativo Ruolo è stata inserita nella struttura del REA un’apposita sezione). La cancellazione dal Registro delle imprese è una condizione per l’erogazione del trattamento.
Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma
Per scrivere o rispondere e' necessario registrarsi al sito.

indennità cessazione attività commerciale 23/05/2020 09:27 #68828

Salve, mia moglie ha iniziato l'attività di coaudiatrice con la mia attività commerciale dal 1994 negozio al dettaglio posto fisso e agente di commercio. Nel 2009 cesso attività negozio dettaglio e prosegue sempre come coaudiatrice agente commercio fino al 2014. Totale contributi inps 21anni. Se adesso riapro attività indennizzabile e se non va bene chiude dopo pochi mesi, l'anno prossimo che compie 57 anni ha diritto all'indennizzo chiusura attività?
Per scrivere o rispondere e' necessario registrarsi al sito.
Moderatori: giorgione, cochise, Nicola54

Pensioni Oggi

Sezioni

Speciali

Strumenti

Seguici