× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

CHI ASPETTA, NON SI SA COSA, QUANDO IL NEMICO ATTACCA HA GIA’ PERSO—COCHISE

08/01/2015 11:57#11945 da francescof
Alla luce di queste notizie sarebbe opportuno pensare a qualche azione (es. far riconoscere i diritti acquisiti). Io non saprei da dove cominciare...se qualcuno ha qualche idea la esponga
in questo modo potremo valutare il dafarsi per cercare di evitare l'ennesima ingiustizia nei
nostri confronti.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

06/01/2015 12:30#11901 da BRUNO52
Ho buone speranze che questa crisi ci costringerà a diventare degli orsi furbi.
State attenti "gestori" della cosa pubblica !!!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

06/01/2015 11:56#11898 da cochise
Esiste banche la reincarnazione che potrebbe far diventare le pecore degli orsi furbi ed allora il lupo avrebbe poche chances, perchè essendo orsi furbi andrebbero in letargo a turno.

Grande Guerriero e Capo Apache, membro storico di PensioniOggi.it

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

06/01/2015 11:52#11897 da BRUNO52
Se la guerra è tra un lupo e una volpe ci sono buone speranze di vittoria per la volpe. Purtroppo in Italia la "guerra" è tra un lupo famelico e una pecora allo sbando :sick:
Io che sono un quota 104 e che sto versando fior di quattrini da disoccupato per arrivare a settembre 2015, per la pensione anticipata, voglio proprio vedere cosa sono capaci di fare i vari "professori" per togliermi quest'ultimo diritto che ritengo acquisito.??!!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

04/01/2015 22:50#11856 da pizzaconpatate
Ciao PABLITO,sono d'accordo con te e,per esperienza personale,posso affermare che l'opzione donna è una vera e propria truffa!!!Infatti nel 2011 ho considerato la possibilità di andare in pensione,visto che con la riforma fornero avrei dovuto fare 5 anni in più,optando per il sistema contributivo,ma dai conteggi perdevo circa 700 euro sulla pensione!!!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

04/01/2015 19:13#11851 da cochise
Poiché da tempo, la disinformazione nemica sta cercando di diffondere il messaggio che il calcolo con il sistema retributivo è un privilegio se non addirittura un furto, credo sia opportuno contrattaccare e chiarire le idee alle guerriere ed ai guerrieri , di qualsiasi età, e di tutte le tribù.
Aspettare oltre significherebbe consegnare le nostre menti , le nostre vite e la vittoria al nemico.
E’ giunto quindi il momento di chiarire quale potrebbe essere il prossimo attacco del nemico, prima che sia troppo tardi diffondere la verità dopo il mare di menzogne.
Si parla da tempo di calcolo retributivo e calcolo contributivo.
E’ noto a tutti che il calcolo retributivo ha permesso, in molti casi, di gonfiare le pensioni .
Bene andiamo a vedere quali sono questi casi:
1) I vitalizi degli amministratori centrali e locali
2) Le pensioni degli alti burocrati e managers di stato e non per i quali si registra, sempre, un avanzamento di carriera negli ultimi anni e, per i managers pubblici , il “gonfiaggio” si esalta in quanto viene preso a riferimento la retribuzione dell’ultimo anno
3) Quelle integrative dei sindacalisti che , come denunciato da report e dalle iene, arricchiscono l’assegno integrativo con “pompaggio rapido” delle retribuzioni addirittura nell’ultimo mese.
4) Quelle del comparto difesa e sicurezza dove è previsto un automatismo di carriera all’atto del pensionamento
Secondo voi si penserà di andare a sanare queste anomalie?….probabilmente la cosa sarà ineludibile ,a meno di ulteriori giochi delle tre carte sempre possibili.
Invece no mirano alle pensioni da 2.000 euro lorde in su (circa 1.500 euro netti), guardo caso i famosi 26.000 € lordi/anno, che costituiscono la barriera per il “bonus” degli 80 euro…vale a dire un chiodo fisso.
Domanda, pensano di farlo con una manovra dettata da spirito di giustizia ed equità?
Andiamo a verificare.
Stanno scrivendo, con fiumi di inchiostro nero (il colore della menzogna), che è giusto il principio per il quale tanto si è versato con i contributi e tanto si dovrà riavere.
BENISSIMO , IO SONO D’ACCORDISSIMO PERCHE’ SAREBBE FINALMENTE UN OPERA DI GIUSTIZIA .
In pratica si riavrebbe (ovviamente rivalutato) quanto versato dal primo giorno di contribuzione e non sarebbe certo uno scandalo
Allora significa che applicheranno il calcolo contributivo a tutta la contribuzione versata???, cioè il calcolo contributivo PURO, che la normativa attuale prevede di applicare ai soli soggetti con contribuzione a far data dal 1/1/1996 ???
Ho molti dubbi al riguardo perché , per le pensioni medio basse e non caratterizzate da improvvise impennate negli ultimi anni, questa operazione potrebbe rivelarsi addirittura un boomerang per le casse dello stato perché, da verifiche effettuate , con il calcolo contributivo puro , non si registrerebbero delle decurtazioni ma, in molti casi, addirittura degli aumenti rispetto al calcolo retributivo (non per le pensioni di elevato importo a cui ho fatto prima riferimento).
E allora dov’è il TRUCCO
La "furbizia", o il furto che dir si voglia ,è nel fatto che certamente pensano di utilizzare il calcolo contributivo che viene attualmente utilizzato per la cosiddetta opzione donna che non è un calcolo contributivo puro e che io definisco "ibrido" cioè "bastardo".
Tale calcolo infatti è contributivo puro solo per le contribuzioni versate dal 1/1/1996 mentre per le precedenti si applica la media delle retribuzioni del decennio 1986-:-1995 rivalutate con l'indice PIL del medesimo decennio mentre è noto anche alle pietre emiliane (direbbe Totò) che il periodo 1973-:-1984, è stato connotato sia per quanto riguarda gli indici PIL che FOI (l'inflazione) da valori a due cifre con picchi anche superiori del 20% (di Craxiana memoria), che, con il gioco delle tre carte utilizzato sarebbero cristallizzati , cioè eliminati dal calcolo perchè non conveniente.
E' questo il motivo per il quale si è deciso di utilizzare , quale periodo di riferimento, il decennio 1986-:-1995 nel quale sia il PIL che l'inflazione erano molto più tranquilli e consentono rivalutazioni più modeste rispetto alla realtà.
La storia si ripete, come in passato il nemico utilizzava le bilance truccate per pesare le razioni, abbondantemente inzuppate d’acqua, così pensano oggi di inzuppare la testa di tutti, in primis i giovani per scatenare la famosa guerra generazionale che a lor “signori” fa comodo, per poi procedere al calcolo ma con il pallottoliere truccato.
P.S. se operazione di giustizia e di equità si vuole veramente fare, allora la prima cosa sarebbe quella di restituire, una tantum o in comode rate, quanto versato da coloro che non hanno contribuzione utile a generare la rendita, cioè la pensione. Parlo dei cosiddetti contributi silenti che, silenziosamente scivolano nelle casse comuni, ma fanno un rumore assordante nella mente e nello stomaco dei defraudati.
In conclusione, se davvero vorranno fare battaglia su questo campo e con le modalità temute, dobbiamo già essere preparati e quale migliore preparazione della reale conoscenza delle conseguenze delle mosse del nemico.
Mi auguro che le mie riflessioni/informazioni vengano diffuse a tutte le tribù perché l’informazione è l’unica arma che abbiamo.
"Se vuoi rubarmi ciò che mi appartiene devi combattere e devi vincere ..........se ci riesci"
Cochise

Grande Guerriero e Capo Apache, membro storico di PensioniOggi.it
Ringraziano per il messaggio: Giving007, pizzaconpatate, Handy, giampaolo54

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.