× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

esodato e mobilità in deroga

18/05/2014 20:16#1330 da lucalu
Risposta da lucalu al topic esodato e mobilità in deroga
grazie giorgione! Cercare di sbloccare la situazione con l'inps di macerata è pressochè impossibile, ho già fatto mille telefonate alla signora che se ne occupa e mi sento sempre dire che manda e rimanda varie email all'inps di roma "ma loro non rispondono" non ci si crede! ho parlato con un funzionario dell'inps di macerata al quale ho riferito la cosa e lui mi ha risposto "guardi, non so che dirle, ma che l'inps di roma non risponde...è una ...... anche perchè abbiamo la posta certificata e quindi...., comunque lei mi mandi la fotocopia della domanda di prestazione a tutela del reddito, e io ho risposto: guardi lei è veramente gentile (ma nella mia testa sono volate parolacce)e ho chiuso il telefono. Farò come mi hai suggerito tu io penso che è l'unica cosa da fare.Grazie Grazie! ti farò sapere come andrà a finire la faccenda.ciao

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/05/2014 15:12#1328 da giorgione
Risposta da giorgione al topic esodato e mobilità in deroga
Leggendo viene da mettersi le mani nei capelli...

Luca da quanto comprendo il tuo patronato non ha presentato la richiesta di intervento della proroga dell'assegno di sostegno al reddito di cui all'articolo 12, comma 5-bis della legge 122/2010. La richiesta andava fatta al momento della presentazione della domanda di pensione indicando nella stessa di volere i benefici "di cui all'articolo 12, comma 5 della legge 122/2010". Da qui sono nati i problemi.

Non so cosa consigliarti di preciso perchè la situazione si è ingarbugliata a livello amministrativo tra Inps roma e macerata. E tocca a questi sbloccarla.

Se la situazione non si risolve puoi in ultima istanza inviare una raccomandata ad Inps Roma con il seguente messaggio.

Oggetto: Richiesta prolungamento sostegno al reddito - legge 122/2010, art.12 comma 5- bis

Il sottoscritto …… ,

nato a
il
Codice Fiscale
residente a
via nr.
cell
e_mail:
titolare di indennità di indennità di mobilità ... dal al

con riferimento alla domanda di pensione DI ANZIANITA' prot. N. …...decorrenza ……. e relativa lettera di avvalimento, presentata il …e della raccomandata inviata il .... di cui si allega copia

CHIEDE

il prolungamento dell'indennità di mobilità ai sensi:

- del comma 5 bis dell' art.12 della legge 122/2010;
- del decreto del Ministero del Lavoro n. .... del .... pubblicato in GU n. .... il .... (individua quale è il decreto ministeriale relativo alla tua annualità (Dm 63655/2012; Dm 68255/2012; Dm 76353/2013);
- del messaggio INPS n. .... del ....


Collaboro con il patronato INAS di Padova

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/05/2014 08:40#1307 da lucalu
esodato e mobilità in deroga è stato creato da lucalu
buongiorno! vorrei esporvi la mia situazione. Sono un ex dipendente telecom italia, in data 31/12/2008 l'azienda mi ha mandato in mobilità e la pensione sarebbe dovuta arrivare il 1/01/2012. In questa data non è arrivato nulla dall'inps e sono diventato uno dei tanti esodati. In data 1° ottobre 2012 mi è arrivata regolarmente la pensione, ho detto va bene il brutto periodo è passato i risparmi sono finiti comunque ora con la pensione ricominciamo da capo.Preciso che durante questo periodo di esodo mi sono attivato presso l'inps , sede di macerata, chidendo più e più volte se avessi dovuto fare qualche domanda specifica per avere poi rimborsato il periodo dell'esodo, mi hanno rassicurato che dovevano solo arrivare delle liste da Roma e che non dovevo fare nulla, la stessa cosa mi ha detto il patronato a cui mi sono rivolto acli. Poi ho visto che tutti i miei colleghi nella mia identica situazione hanno ricevuto la liquidazione del periodo dell'esodo.La faccio breve l'inps dice che è colpa dell'acli che non mi ha fatto presentare la domanda di intervento a tutela del reddito e l'acli dice che è colpa dell'inps. Nel mio piccolo ho fatto qualche telefonata all'inps di roma scegliendo tra i tanti un numero a caso ed esponendo a una gentilissima signora la mia situazione..... miracolo dopo un mese mi reco all'inps di macerata e mi dicono che hanno ricevuto una email da roma dove dicevano di inserire il mio nome tra quelli della mobilità in deroga!... questo è successo a gennaio 2014 forse anche prima non ricordo. La situazione oggi è questa: l'inps di roma ha richiesto all'inps di macerata la certificazione del diritto alla pensione in base alla legge 214 ma l'inps di macerata dice che con questa legge non riescono a fare la certificazione in base a questa legge poichè a loro risulta per la mia situazione la legge 122! mi sono rivolto a persona diversa dell'inps di macerata la quale mi ha detto che la mia situazione è molto semplice basta che io porti loro "la richiesta di intervento di tutela sul reddito" e la situazione è a posto:ma io dove vado a prenderla se a suo tempo non me l'hanno fatta fare? E poi se l'inps di roma ha chiesto loro di definire la situazione con la legge 214 perchè l'inps di macerata non lo fa? Vi ringrazio caldamente se vorrete leggermi e darmi un consiglio! Grazie anticipatamente! Sbrascini Mauro.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.