× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

Domanda di ricongiunzione dei periodi assicurativi

19/10/2015 12:01#20458 da busato3
Buongiorno sono nuovo e non so se è il posto giusto. Ho 63 anni e 40 di contributi. ho un buco inps di 15 mesi.
Fino al 30/9/1977 ero dipendente della scuola, poi dal 1/1/1979 mio padre mi ha inserito come coadiutore di impresa commerciale ( lavoro che svolgevo già da parecchi anni ). Non c'era impresa famigliare, non trovo le dichiarazioni dei redditi, ho solo licenze e certificati dell'esistenza dell'attività di mio padre. come faccio a riscattare , retroattivamente quei 15 mesi ? sa mi mancano 30 mesi alla pensione e ormai fatico a trovare lavoro. So che le regole per i dipendenti valgono anche per artigiani e commercianti.Ho moltissime testiomonianze per affermare che lavoravo in negozio con mio padre. Grazie

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/10/2015 14:42#20351 da giorgione
Mi pare di aver compreso. Effettivamente la situazione è scivolosa. L'articolo 24 comma 15bis prevede che le lavoratrici dipendenti possano uscire a 64 anni (+ gli ADV) se: a) hanno 60 anni e 20 di contributi al 31.12.2012; b) hanno la quota 96 alla medesima data.

Nel tuo caso il requisito di cui al punto 1) risulta soddisfatto utilizzando la sola contribuzione nel FpLD; mentre nel secondo caso il requisito minimo, i 35 anni di contributi, risulta soddisfatto solo utilizzando la contribuzione nella gestione autonoma. Ciò determina che devi raggiungere la quota 97 e quindi 61 anni di età (requisito che non possiedi al 31.12.2012) perchè con la contribuzione mista si esce con i requisiti della gestione speciale e non dell'assicurazione comune.

In definitiva io credo che tu possa chiedere la pensione l'uscita a 64 anni facendo leva sui requisiti indicati al punto 1). Senza cioè cumulare la contribuzione nella gestione autonoma e senza fare la ricongiunzione. E chiedere poi un supplemento per lo spezzone da autonomo.

Se invece fai leva sul punto 2) risulterà inevitabile chiedere la ricongiunzione come ha indicato il patronato perchè altrimenti questa possibilità è preclusa.

Cosa Fare: verifica presso l'Inps la praticabilità del punto 1). In subordine opta per il punto 2, pagando l'onere. I riferimenti li trovi nella Circolare Inps 35/2012 e nel messaggio inps 219/2013. Fammi sapere, un saluto

Collaboro con il patronato INAS di Padova

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

15/10/2015 23:04#20330 da milesi2
Grazie per la tua solerte risposta.
Non sono stata troppo chiara, al 31/12/2015 avrò maturato 38 anni di contributi di cui dal 1973 al 1979 come artigiana (nei 35 anni al 31/12/2012 ci sono anche quelli da artigiana titolare). Al patronato mi hanno detto che essendo un '52 ed avendo i 35 anni al 31/12/2012 (rientrerei nel art. 24 comma 15 bis della Fornero)dovrei andare in pensione dal 01/11/2016, peró vista l'incertezza mi consigliano di fare la richiesta di ricongiunzione degli anni dell'artigianato e di andare in pensione come dipendente dal 01/01/2016.
Allegati:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

15/10/2015 20:14#20323 da giorgione
Nel Fpld puoi andare in pensione a 65 anni e 7 mesi dal prossimo 1° gennaio 2016 oppure con 41 anni e 10 mesi di contributi. Quindi se non riunisci o cumuli i contributi della gestione autonomi la data di uscita è fissata dal perfezionamento del primo dei suddetti requisiti. Poi puoi chiedere un supplemento di pensione sui contributi nella gestione commercianti (all'età di vecchiaia prevista dalla gestione speciale).

Se riunisci o cumuli tali contributi puoi raggiungere il requisito di 41a e 10m prima di quanto sopra detto in quanto hai 6 anni circa da poter valorizzare. E quindi puoi uscire prima. Fammi sapere un abbraccione

Collaboro con il patronato INAS di Padova

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

15/10/2015 18:51#20318 da milesi2
Sono una lavoratrice dipendente (sto ancora lavorando)nata nel 1952, ho maturato 35 anni di contributi il 31/12/2012.
Sono stata artigiana da luglio 1973 al 31/12/1979 poi dipendente, maturerei il requisito per la pensione dal 01/11/2016 oppure dovrei aspettare il 2018 per la pensione di vecchiaia. Mi sono rivolta al patronato e mi ha suggerito di fare la domanda per la pensione che decorrerebbe dal 01/01/2016 con la ricongiunzione per i periodi di artigianato.
Nel caso in cui fosse troppo onerosa potrei optare per la stessa data 01/01/2016 andando come dipendente ma non percependo la somma legata alle settimane come artigiana? Mi verrebbe integrata la somma al raggiungimento dell'etá (01/11/2018)?
Grazie

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.