× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

Esodati. Chiarimenti su richiesta di proroga assegno di sostegno

21/10/2015 22:11#20621 da Rickynives
Grazie a marina roberta e pablito per la sollecita risposta.
Ciao.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

21/10/2015 17:24#20606 da cochise
Ricky in merito alla famosa lotteria dei 5000, ti posso segnalare che è stata oggetto di ampie discussioni nel passato.
Non ricordo se inps abbia mai ufficializzato la data utlima di licenziamento utile per rientrare tra i fortunati (come fece per la lotteria dei 10.000 con il msg 20062/2011), quello che è certo è che, da un'indagine fatta su diversi forum , l'ultima data licenziamento utile si poneva nel periodo nov-:-dic 2009, quindi non è il tuo caso.

Grande Guerriero e Capo Apache, membro storico di PensioniOggi.it

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

21/10/2015 16:48#20602 da marina roberta
Credo proprio che tu debba fare richiesta di pensione e i primi mesi del 2016 ti verrà pagato dicembre poi, se fanno come gli anni scorsi, verso maggio uscirà il decreto per gli ulteriori 2 mesi. Per quanto riguarda i "quarantisti" non sono in grado di risponderti. Il decreto per i destinatari del 2015 (che presumibilmente riguarderà solo le mensilità 2015) è già stato firmato e verrà pubblicato entro dicembre. Ciao.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

20/10/2015 18:45#20536 da Rickynives
Buongiorno.
Sono nato nel mese di marzo del 1954 e ho iniziato a lavorare il 1.mo dicembre 1974 presso un primario istituto di credito fino al 31 dicembre 2010, data in cui sono cessato dal servizio (36 anni e 1 mese) avendo aderito, nell’ottobre 2007, alla proposta di esodo (accordo del 3 agosto 2007, relativo all’accesso del Fondo di Solidarietà del Credito di cui al D.M. 158/2000). La cessazione dal servizio era inizialmente prevista per il 30 giugno 2010, ma poi fu modificata dalla legge Tremonti appunto in 31 dicembre 2010).
Nell’aprile 2011, l’INPS mi comunicò che la corresponsione dell’assegno sarebbe cessata il prossimo 1.mo dicembre 2015, cioè al termine dei 60 mesi di permanenza nel Fondo, avendo io, a tale data, maturato i requisiti per la pensione.
Nel febbraio 2013, l’INPS mi confermò che rientravo nella seguente categoria dei c.d. salvaguardati: “titolari di prestazione straordinaria a carico dei fondi di solidarietà di settore alla data del 4 dicembre 2011, nonché, ecc. ecc.”.
Sempre l’INPS, con lettera dell’ottobre 2014, modificava la data di pensione in 1.mo marzo 2016 per effetto dell’applicazione delle (famigerate) finestre mobili.
Ho recentemente interpellato l’ufficio della banca che cura gli aspetti amministrativi degli ex colleghi ora in esodo, in merito ad un eventuale prolungamento dell’assegno, e mi è stato comunicato che dal 1.mo dicembre p.v. non riceverò più l’accredito mensile che invece otterrò nei primi mesi del 2016 dall’INPS, dopo l’emissione del Decreto Interministeriale di competenza dell’anno in corso. Stesso procedimento per le rimanenti due mensilità relative al 2016 che, di conseguenza, dovrei quindi ricevere nel 2017 (!!!).
Ora, però, trovandomi piuttosto confuso di fronte alla situazione sopra esposta, vorrei sapere quanto segue:
Avendo l’INPS comunicatomi lo slittamento della data di pensione al 1.mo marzo 2016, devo dedurre che non sono rientrato tra i (fortunati) 5.000 lavoratori “quarantisti” esentati dall’applicazione dell’incremento delle finestre? Oppure potrei ancora richiedere detta esenzione? Se affermativo, in che modo?
Come fare invece, nell’ipotesi, più concreta, che debba richiedere all’INPS la copertura dei tre mesi (dicembre, gennaio e febbraio) per i quali non riceverò l’accredito mensile? Corrisponde al vero che si debba presentare all’INPS la domanda di pensione nei due mesi antecedenti la 1.ma data di pensionamento comunicatami (1/12/2015), che verrebbe però respinta - in quanto prematura nei termini - ma tenuta comunque in evidenza per ciò che riguarda la richiesta di proroga dell’assegno di sostegno al reddito?.
Grazie.
R.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.