× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

contributi figurativi

18/01/2016 18:31#24975 da ilmaurizio
Risposta da ilmaurizio al topic contributi figurativi
grazie giorgione :)

prendo atto , ma non sono convinto del tutto e non mi arrendo ....

non riesco a capire perche ... , se fossi stato contribuente INPS i 6+6 mesi
mi sarebbero valsi mentre dato che ora io contribuisco EPPI nò ?

sarebbe come a dire : a sì ? ti sei tolto dall' INPS per andare all'EPPI ? bene ! stai punito !
come punizione ci perdi un'annualità intera di contributi " figurativi " e vai in pensione
un'anno dopo ! siamo , secondo mè , al limite dell'incostituzionalità !

io nel periodo che ho percepito l'indennità di disoccupazione contribuivo INPS fino a che
ho perso il posto di lavoro ( non per causa mia la ditta venne messa in amministrazione conrollata e poi fallì ) a 41 anni mi son messo a cercare un'altro posto , ma le porte erano
tutte chiuse .... troppo vecchio , noi massimo assumiamo gente di 30/35 anni era la risposta
piu frequente , tutto questo con due ragazzi ancora piccoli un mutuo casa da pagare ....
mi veniva da piangere

diciamo che la scelta di mettermi a fare il consulente è stata una scelta obbligata se volevo lavorare

mi di chiedevano se avevo la partita IVA ? " apra una partita IVA poi torni quà che qualche
lavoretto lo troviamo " oppure mi dicevano .... " ma lei ha il timbro e la firma per firmare un progetto ? faccia l'esame di abilitazione allesercizio della professione di perito industriale ,
poi torni quà che qualche lavoretto lo troviamo ..... "

la scelta di contribuire non più INPS ma EPPI è stata quindi una scelta obbligata dato che nel
1997 i periti industriali hanno ottenuto dopo averla fortemente voluta e richiesta per anni e anni una cassa previdenziale separata . Se uno voleva esercitare la professione di perito industriale l'iscrizione nell'albo e l'iscrizioone all'EPPI erano praticamente
d'obbligo ....
io però non chiusi la mia posizione INPS ma la mantenni aperta perche non sapevo come sarebbe andata , posizione INPS che rimane tuttora aperta .... se io per assurdo
domani dovessi trovare un posto di lavoro ritornerei tranquillamente a contribuire INPS ...
A QUEL PUNTO , essendo tornato ad essere contribuente INPS i mie 6+6 mesi di periodo
figurativo ? tornerebbero a valere ?

non mi è chiara questa faccenda , a questo punto voglio andare a fondo ....
qualcuno mi dovrà spiegare il perchè ?
a costo di andare a scomodare il presidente dell'eppi , voglio andare a fondo , poi magari
non servirà a niente , ma ci voglio provare .

comunque un grosso grazie a giorgione per l'interessamento al mio caso :) :)
grazie ancora

villa maurizio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/01/2016 12:40#24964 da giorgione
Risposta da giorgione al topic contributi figurativi
Purtroppo, come immaginavo, il patronato ha ragione in quanto i contributi risultano accreditati in casse differenti e quindi non si possono sommare nel modo indicato.

A questo punto le strade per andare in pensione sono le seguenti: 1) attendere l'età di vecchiaia e chiedere due pensioni, una carico dell'Inps, l'altra nell'EPPI; 2) anticipare l'uscita riunendo tutta la contribuzione Inps-EPPI o con la totalizzazione o con la ricongiunzione. Naturalmente l'ipotesi 2 ha un costo che deve essere considerato.

Collaboro con il patronato INAS di Padova

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

15/01/2016 18:55#24903 da ilmaurizio
Risposta da ilmaurizio al topic contributi figurativi
grazie giorgione :)

si hai capito bene nonostante la mia esposizione non sia proprio chiarissima,

dal 09-04-1974 al 02-05-1975 ho prestato servizio militare

dal 01-06- 1975 al 30-04-95 ho lavorato presso varie ditte come
dipendente , cambiando ditta ho srmpre fatto
il passaggio diretto.

dal 08-05-95 al 06-11-1995 ho percepito 6 mesi di indennità di
disoccupazione

dal 01-03-1996 al 31-01-1997 ho lavorato 11 mesi come dipendente

dal 23-03-1997 al 21-09-1997 ho percepito altri 6 mesi di indennità di
disoccupazione

per quasi tutto il 1998 ho lavorato presso una società facendomi pagare con
la ritenuta di acconto ( iscritto alla gestione separata dal 01-01-1998 )

al 1 gennaio 1999 ho aperto la partita IVA e contemporaneamente ho segnalato all'INPS che , sia pur mantenendo aperta la mia posizione INPS ,
da li in poi non avrei piu versati i contributi previdenziali all'INPS ma all' EPPI
ente di previdenza dei periti industriali ( sono iscritto nel collego dei periti industriali di Como ) e ho continuato a versare annualità complete di contribuzione all'EPPI sino ad oggi e continuerò , presumo , sino a che non
abbia raggiunto i requisiti minimi indispensabili per il pensionamento

a oggi non ho ancora , sommando i vari periodi di contribuzione , i 42 anni e 10 mesi , questo sì , però mi piacerebbe proprio sapere se i 6+6 mesi di indennità di
disoccupazione mi saranno tenuti validi oppure nò per il raggiungimento dei 42 anni e 10 mesi

l'ultima visita fatta al patronato di Lomazzo mi ahnno risposto che essendo io
contribuente EPPI e non INPS , questi 6+6 mesi di disoccupazione non contano ..... :( avrebbero contato , se fossi stato contribuente INPS ... Perche :( :( ? perche è così :evil:

grazie 1000 per l'interessamento :)

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

15/01/2016 13:40#24884 da giorgione
Risposta da giorgione al topic contributi figurativi
Maurizio non è tanto un problema di disoccupazione ma delle diverse casse in cui hai versato. E' vero che servono 42 anni e 10 mesi di contributi per accedere alla pensione anticipata ma questi contributi vanno ragguagliati interamente nell'Inps (si possono utilizzare anche quelli da disoccupazione, 6+ 6).

Il problema è che tu non raggiungi - da quanto comprendo - tale requisito in quanto hai iniziato un'attività autonoma con iscirzione a cassa diversa da Inps dal 2000. Quindi dovresti avere 20/25 anni in Inps e gli altri in EPPI (altri 15 anni circa). E' così? Ho capito bene?

Prima si proseguire con una soluzione vorrei sapere se ho compreso bene la situazione contributiva

Collaboro con il patronato INAS di Padova

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/01/2016 09:34#24838 da ilmaurizio
contributi figurativi è stato creato da ilmaurizio
Buon giorno a tutti sono un nuovo iscritto e mi chiamo Maurizio .
Trà qualche giorno avrò 62 anni ( Classe 1954 ).
Avrei una sola domanda .... anche se la premessa è necessariamenteun pò articolata

ho iniziato a lavorare come dipendente nel giugno 1975 a 21 anni , subito dopo aver prestato servizio militare (ininterrottamente per circa 20 anni )
poi .... ho perso il lavoro ...
nell'anno 1995 ho percepito 6 mesi di indennità di disoccupazione
nell'anno 1996 ho lavorato come dipendente ...
nell'anno 1997 ho percepito altri 6 mesi di indennità di disoccupazione

il 1998 è stato un'anno di transizione e ho lavorato facendomi pagare con
la ritenuta di acconto ( quindi non come dipendente )

nel 1999 , no avendo nessuna possibilità di trovare posto come dipendente ho aperto una partitaa IVA e mi sono iscritto all' EPPI ( ente di previdenza dei periti industriali ) e ho cominciato a lavoricchiare trà mille difficoltà come
consulente .... o almeno ... tentando di fare il consulente ...
e da quell'anno sino ad oggi continuo a fare i versamenti a suddetto ente .
Ho quindi cessato di versare all' INPS e ho cominciato a fare i versamenti
contributivi all' EPPI , secondo le modalità previste da questo ente ( tutti anni completi ) proporzionali al volume di affari

la domanda è questa : i 6+6 mesi di disoccupazione ( figurativi mi dissero ) possono essermi contati
per il raggiungimento dei 42 anni e 10 mesi occorrenti ad andare in pensione ?

a mia moglie che si trova in una situazione simile hanno risposto si , che si per il conteggio si possono sommare ( ha sempre contribuito INPS )

a mè hanno risposto nò in quanto ora sono contribuente EPPI e non INPS e questi mesi ( 6+6) li avrei potuti avere solo come contribuente INPS
:ohmy:

per mè è molto importante saperlo con certezza .... se i 6+6 mesi mi contano
trà circa un anno potrò andare in pensione se non contano dovrò aspettare 2 anni .... un'eternità :(

sono completamente disorientato .... qualcuno mi può dare una mano
a capirci qualcosa ?

grazie mille per l'aiuto che mi darete

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.