× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

Pensione di vecchiaia anticipata per invalidità

02/04/2016 12:47#26784 da giorgione
Risposta da giorgione al topic Pensione di vecchiaia anticipata per invalidità
No, significa solo che non puoi uscire con l'invalidità. Dovresti invece poter uscire a 67 anni (cioè con la pensione di vecchiaia) in forza della deroga Amato che consente di mantenere il requisito contributivo minimo a 15 anni. A quel punto le due contribuzioni Fondo Artigiani e FPLD si cumulano (o d'ufficio) o con la legge 228/2012 ma comunque ti garantiscono l'uscita all'età di vecchiaia. L'ipotesi che vengano "rubati" per ora la vedo remota.

Collaboro con il patronato INAS di Padova

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

01/04/2016 19:41#26772 da Di Meo
Significa questo che se non riesco a fare ricongiungimento oltre a non poter accedere adesso per invalidità alla pensione di vecchiaia anticipata, quando la raggiunto l'età di 67 anni e oltre rischio di non prendere la mia pensione e che tutti i mie contributi vengono RUBATI dall'INPS???

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

01/04/2016 18:05#26762 da giorgione
Risposta da giorgione al topic Pensione di vecchiaia anticipata per invalidità
Sì, naturalmente per fare ricongiunzione devi avere 5 anni di lavoro dipendente dopo il lavoro autonomo. Quindi in pratica non la puoi fare. Per quanto riguarda la totalizzazione questo è un altro istituto che non ti consente di unire le due contribuzioni e quindi di uscire con la vecchiaia di invalidità.

Purtroppo credo che dovrai rinunciare all'ipotesi che avevamo discusso. Purtroppo....non ci sono altre soluzioni....

Collaboro con il patronato INAS di Padova

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

01/04/2016 17:57#26759 da Di Meo
Buon pomeriggio a tutti, come promesso vi aggiorno e aggiungo che rimango sempre di più senza parole per l'impreparazione e incompetenza sia da parte l'INPS che dei Patronati.

Stamane, rivado all'INPS di mia competenza, spiego la mia situazione agli addetti, che dopo essersi consultati, sentenziano : devo fare la congiunzione dei contributi in base alla Legge 29/1979 art. 1. congiungendo tutti i contributi alla "cassa" dei lavoratori dipendenti privati. Tale operazione è costosa e posso farla da un patronato, on line oppure prendendo appuntamento con l'ufficio anagrafe e flussi dell'INPS.

Decido, per mia convenienza, di fare domanda direttamente tramite INPS (non mi fido di me e tanto meno dei patronati). Vado allo sportello per prendere appuntamento e dopo varie peripezie e un po' di fortuna accedo direttamente all'ufficio COMPETENTE (????!!!!); trovo due signore che mi dicono, senza giri di parole di non essere molto esperte perchè sono state trasferite in quell'ufficio da poco. Dopo vari consulti con altri colleghi, anche superiori, si arriva alla conclusione che è meglio che io faccia questa richiesta online o da patronato e poi loro la elaboreranno.
Avvilita mi arrendo, farò richiesta di ricongiunzione online o tramite patronato.
Esco e noto che a 20 m. c'è un patronato che fà pratiche INPS, telefono e mi dicono di andare subito.
Arrivo al patronato e dopo poca attesa mi ricevono, trovo una ragazza alla quale spiego tutto e con mia sorpresa noto che la ragazza per trovare informazioni a lei utili si affida a Googl....., poi si arrende e chiama probabilmente suo capo e conclude : I lavoratori dipendenti privati e artigiani appartengono alla stessa cassa INPS e quindi non sarebbe necessario...... ma io controbatto: ma se all'INPS ci hanno detto di fare così qualche motivo l'avranno....
Per farla breve ci siamo lasciati con la promessa di aggiornarci a lunedì 3 aprile quando il suo capo sarà in sede e studierà bene la situazione.
Primo pensiero uscendo "povera italia"

Arrivo a casa e vedo cosa si può fare con il mio PIN. mi connetto e riesco ad arrivare al servizio che mi serve e trovo questa condizione per poter usufruire della congiunzione dei contributi

"La facoltà di ricongiunzione dei contributi provenienti dalle Gestioni speciali dei lavoratori autonomi (coltivatori diretti, coloni e mezzadri, artigiani, commercianti) può essere esercitata a condizione che l'interessato possa far valere, successivamente alla cessazione dell'attività come lavoratore autonomo, almeno cinque anni di contribuzione in qualità di lavoratore dipendente, in una o più gestioni pensionistiche obbligatorie."

Non riesco a capire se i cinque anni di contributi come lavoratore dipendente devo essere prima o dopo l'attività di lavoratore artigiano (io ho 13,4 anni di contributi versati prima di intraprendere l'attività di lavoratrice artigiana.)

Nel manuale che ho scaricato dal sito INPS (aggiornato a settembre 2015) non c'è nulla e alcune schermate sono anche un po variate.

Aiuto, Aiuto, Aiuto...........

Altra domanda perché non fare totalizzazione che è gratuita mentre la congiunzione è sempre onerosa (cioè a pagamento); forse perché la totalizzazione contributi non prevede la possibilità di pensione di vecchiaia anticipata per invalidità con contributi di 740 settimane maturati prima del 31/12/1992.

E grazie delle risposte.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

25/03/2016 14:51#26615 da Di Meo
Un ringraziamento al moderatore Giorgione è un grande. Vi terrò aggiornati ma armatevi di pazienza. Un augurio di buona Pasqua a tutti.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

25/03/2016 14:27#26612 da giorgione
Risposta da giorgione al topic Pensione di vecchiaia anticipata per invalidità
Nel tuo caso ti conviene chiedere un appuntamento direttamente con un dirigente o responsabile della sede inps. O battere i pugni per ottenerlo. I patronati non si metteranno a seguire un caso del genere perchè è materia troppo contorta e i funzionari semplifici dell'Inps non hanno alcun interesse a seguirlo.

Ci sono troppi se da appurare: devi vedere se hai i requisiti per ricongiungere, quanto costa e se puoi mettere assieme le due deroghe, e se rispetti i requisiti sanitari di invalidità all'80%. Basta che manca un paletto e tutto va all'aria.

Ovviamente fammi sapere come procede. Credo che sia utile per tutti sapere che ostacoli ci sono su questo cammino. Un abbraccione

Collaboro con il patronato INAS di Padova

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.