× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

mi conviene o no ?

23/06/2014 16:02#2063 da giorgione
Risposta da giorgione al topic mi conviene o no ?
Orlandi ciao, non credo sia in arrivo una nuova stretta in materia pensionistica nei prossimi anni.

Ma tant'è: per cronaca ricorda che molti degli esodati di oggi sono persone che hanno firmato un accordo con l'azienda entro il 2011 proprio come te con l'idea di raggiungere in 2-3 anni la pensione. Salvo poi che il legislatore gli ha cambiato le carte in tavola lasciandoli a spasso per 3-4anni.

Quindi quando si firmano questi accordi è bene conoscere che le norme potrebbero cambiare, in peggio, ed allontanare la data di ingresso alla pensione. Ora dopo la riforma del 2011 questo rischio è molto ridotto (peggio di così è difficile del resto).

L'altro elemento da valutare è chi si prende cura degli oneri contributivi. E dipende dall'accordo che fai con il datore. In sintesi:

1) E' previsto un piano di versamento dei contributi?
2) Se si chi si prende l'onere? il datore o il lavoratore (mediante i volontari)?

Terzo elemento riguarda il raffronto della rendita pensionistica che andrai a conseguire e quello che avresti conseguito continuando l'attività lavorativa (e la somma varia ovviamente in base alla data di cui avresti lasciato il posto di lavoro senza questo accordo incentivante). In pratica i due anni di penalizzazione devono essere adeguatamente compensati attraverso l'accordo.

In sintesi ti consiglierei di farti fare dal tuo patronato (o da un consulente del lavoro) un cacolo approssimativo dell'importo pensionistico che otterresti con o senza l'accordo in modo da poter decidere con maggiore tranquillità. Soprattutto se la tua azienda è piccola ed è piu' elevato il rischio di incorrere in beffe (dato che non c'è un sindacato che ti tutela tramite la stipula di accordi collettivi). Non è facile in quanto ci sono molte variabili in gioco ma un piano può mettere in evidenza eventuali errori macroscopici a cui andresti incontro.

Sul forum puoi anche chiedere aiuto a Pablito che nei calcoli è meglio di un professionista ;) .

Poi ricordati del Tfr (che è cosa distinta dall'incentivo all'esodo); dell'inquadramento fiscale dell'operazione (le somme ottenute sono infatti redditi da lavoro e non donazioni e quindi sono soggetti ad Irpef) e i termini di pagamento degli importi.

Collaboro con il patronato INAS di Padova

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

22/06/2014 21:47#2048 da orlandi
mi conviene o no ? è stato creato da orlandi
sono nato nel 1952. Sono stato al patronato e mi hanno fatto tutti i conteggi concludendo che la mia data di cessazione del lavoro sarà il 1 agosto 2016, con circa 43 anni di contributi.
In questi giorni sono stato contattato dalla mia azienda ( sono quadro ) che mi ha offerto la possibilità che , a fronte di un incentivo, dia le dimissioni volontarie.
Fortunatamente non sono con la pistola alla tempia e posso decidere tranquillamente in serenità.Chiedo un consiglio . Ovviamente l'offerta economica che mi è stata sottoposta la ritengo congrua, anche se avrò una penalizzazione sulla pensione mancandomi due anni di contributi. grazie in anticipo per le risposte che mi perverranno.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.