× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

domanda su pensione di anzianità e invalidità

24/08/2016 15:03#30834 da esbe
Buonasera,
grazie per la tempestiva risposta e mi scuso per l'imprecisione, purtroppo tale ambito non mi è molto familiare.
La percentuale di invalidità è pari al 100%, ma se ho ben compreso non può usufruire della pensione anticipata.

In ogni caso non ci sarebbe nessun modo per tutelare efficacemente chi si sta prendendo cura di lui, ovvero mia madre?

Grazie anticipatamente

Saluti

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

24/08/2016 14:57#30833 da Nicola54
Esbe,

La pensione d'anzianità è stata abolita dalla riforma Fornero e sostituita dalla pensione anticipata il cui diritto si perfeziona con il requisito contributivo di 42 anni e 10 mesi, indipendentemente dall'età.
Lei non precisa la percentuale d'invalidità di suo padre, ma come lavoratore autonomo non avrebbe diritto alla pensione di vecchiaia anticipata, a 61 anni(60 + 12 di finestra), per coloro che hanno almeno l'80%.

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

24/08/2016 14:36 - 24/08/2016 14:37#30830 da esbe
Buongiorno,
vorrei porre un quesito di carattere abbastanza specifico, anche alla luce delle recenti novità introdotte (o in corso di definizione) in ambito pensionistico.
Mio padre, iscritto alla gestione INPS per commercianti per circa 30 anni (dal 1980 al 2010), ha abbandonato il lavoro a causa di problemi di salute, sempre nel corso del 2010.
Dal 2012 percepisce una Pensione invalidità esercenti attività commerciali (IOCOM) nonché un assegno di invalidità civile. L'assegno IOCOM è stato prorogato, a valle di una nuova visita, a fine 2015 e conseguentemente all'aggravarsi delle condizioni di salute è stato riconosciuto anche la pensione di accompagnamento.
In considerazione dell'età (64 anni da compiere a settembre), e alla luce di poter garantire una possibilità di reversibilità alla persona che lo segue quotidianamente, ovvero mia madre (da quanto leggo su informative varie non mi risulta che gli assegni percepiti ad oggi siano reversibili) mi chiedo se sia possibile richiedere una sorta di "anticipo" della pensione di anzianità (o spettante per l'attività lavorativa svolta).
Inoltre mi chiedo in quale data spetterebbe, allo stato attuale, la stessa pensione di anzianità.
Qualsiasi nota informativa o casistiche simili già trattate da leggere e analizzare sono ben accette, purtroppo i CAF (seppur volenterosi) non sempre individuano la soluzione più cautelativa per i componenti familiari che, seppur con moltissime difficoltà, devono convivere con tale disagio.
Vi ringrazio in anticipo per l'assistenza che potrete fornire.

Cordiali saluti

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.