× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

età pensionabile e anni di contributo

09/07/2014 12:09#2599 da Circella
Risposta da Circella al topic età pensionabile e anni di contributo
Grazie Pablito,.....speriamo

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

09/07/2014 08:02#2596 da cochise
Risposta da cochise al topic età pensionabile e anni di contributo
Circella, come direbbe Totò "io portiere sono", potevo solo darti indicazioni giuste non inutili speranze.
La speranza resta altresì una parziale modifica della legge fornero come si vocifera da tempo, cioè di consentire un anticipo sulla decorrenza "pagato" con una penalizzazione sull'importo, ma è tutto da vedere in particolar modo per chi è ancora in servizio.

Grande Guerriero e Capo Apache, membro storico di PensioniOggi.it

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

08/07/2014 19:58#2586 da Circella
Risposta da Circella al topic età pensionabile e anni di contributo
Grazie, ora sono più depressa che mai. Intanto se ho 11 mesi del 1979, perché si conterebbero solo da maggio ? Ah, forse perché l'anno dopo sono entrata ad aprile. Ipotesi 2: cioè riscatto di anni 4 del corso di laurea.... ne risparmierei solo 2. Quindi con tutto quello che costa, un botto, dovrei pagare 4 anni per andare via SOLO 2 anni prima, GIUSTO ? (2017 contro 2019 !!)
Per le donne era intorno agli 84 anni: ora che lavoriamo per tutti quelli che, beati loro, sono potuti andare in pensione, creperemo prima.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

08/07/2014 09:19#2536 da cochise
Risposta da cochise al topic età pensionabile e anni di contributo
Circella, da quanto hai detto , risulta che hai contribuzione da maggio 1979, quindi a maggio 2014, 35 anni di contribuzione.
Con la riforma Fornero dovrai raggiungere uno dei seguenti requisiti:
1) giovane vecchiaia a 66 anni ed 11 mesi a marzo 2019 con decorrenza pensione da aprile 2019
2) contribuzione utile di anni 41 e mesi 10 , previo riscatto di anni 4 del corso di laurea, raggiunta a marzo 2017 e decorrenza pensione ad aprile 2017. Se il tuo corso di laurea consente il riscatto di 5 anni, la decorrenza si anticipa ovviamente di un anno.
Quindi nel secondo caso raggiungeresti il traguardo due anni o un anno prima.
P.S. si è sempre in attesa che l'italia, su indicazione forzata Unione Europea, adegui la contribuzione utile delle donne a quella degli uomini, quindi potrebbe essere richiesto un anno in più di contribuzione.
Dobbiamo però mettere in conto i costi perchè il riscatto della laurea è decisamente oneroso, richiedendo un impegno di spesa di diverse decine di migliaia di euro. In pratica l'onere è correlato al beneficio atteso, cioè tu anticiperesti ad inps in un unica soluzione le maggiorazioni della pensione previste fino alla vita attesa che , per le donne, è intorno agli 84 anni (esistono delle tabelle specifiche che correlano l'importo all'età della richiedente).
Il riscatto è giustificabile solo se l'onere è pagato in alcune annualità in modo da poter beneficiare della deducibilità (nel tuo caso del 38%), ma se viene pagato in un unica soluzione (il riconoscimento dei contributi è solo post pagamento completo) non essendoci sufficiente capienza fiscale il beneficio della deduzione si ridurrebbe notevolmente.
Quindi il primo passo è fare richiesta di riscatto laurea, al fine di poterne quantificare l'importo (la richiesta non è ovviamente impegnativa), solo una volta noto l'importo si potrà fare un'analisi dei costi benefici che io, a priori, giudico NON perseguibile, e da adottare solo in caso di impossibilità a proseguire il rapporto lavorativo (scongiuri da eseguirsi come fanno i turchi cioè ad "Ottomani").
Lo stesso discorso è valido nel caso tu volessi optare per il riscatto del periodo limitatamente al conseguimento del calcolo retributivo (dovresti riscattare 17 mesi), beneficio atteso pagato in anticipo.
Per quanto riguarda la stima della tua pensione, in considerazione della modalità di calcolo prevista per gli statali (quota A con riferimento a retribuzione ultimi 12 mesi) si può affermare che l'importo dovrebbe attestarsi intorno al 90% dell'ultima retribuzione lorda, e quindi, considerando che non si sarà soggetti al contributo previdenziale, non dovrebbe discostarsi significativamente dall'importo dello stipendio attuale, con oscillazioni intorno al +/- 5%.

Grande Guerriero e Capo Apache, membro storico di PensioniOggi.it

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

04/07/2014 19:21#2470 da Circella
età pensionabile e anni di contributo è stato creato da Circella
Sono entrata nello Stato nell'aprile 1980 e avevo già 11 mesi di contributi; nata aprile 1952. Riscattando la laurea è vero che posso andare in pensione prima dei 67 anni? O conviene riscattare solo gli anni che mi consentono di passare a tutto retributivo?
E' vero che si può andare per le donne statali con 62 anni e 41 di contributi ? ci si rimette economicamente ? Dopo le ultime imposte il mio stipendio è di 1648 mensili; sono passata funzionario da 6 anni: quanto mi devo aspettare di pensione? Grazie

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.