× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

Diritto ottava salvaguardia

14/02/2017 06:48 - 14/02/2017 06:53#35113 da adrobe
Risposta da adrobe al topic Diritto ottava salvaguardia

sono Giuseppe,

come ho già segnalato la mobilità ha termine a novembre 2017 ed avrò maturato 42 anni di contributi, mi mancano 10 mesi che dovrò versare come contribuzione volontaria al fine di arrivare a 42 anni e dieci mesi per accedere a questa benedetta PENSIONE che sarà il 01.10.2018. Tutto ciò grazie alla fornero.
La settima salvaguardia non è stata accolta per la seguente motivazione: "l'accordo di mobilità non risulta stipulato entro il 31.12.2011" questo è quanto mi hanno scritto. Sono andato personalmente all'inps per delle spiegazioni e mi hanno detto testualmente che l'azienda non risultava cessata. Faccio una precisazione, prima di ricevere la risposta del mancato accoglimento, mi ero recato all'inps per avere notizie della domanda e mi hanno detto testual-mente di non preoccuparmi e mi hanno fatto vedere a video che la domanda risultava accolta e che sarei andato in pensione il 01.01.2017.
Ho presentato domanda per il ricorso allegando la dichiarazione del liquidatore il quale dichiarava sotto la sua responsabilità che l'azienda era cessata come accordo con sindacato e la regione piemonte a settembre 2013 ma che attualmente era in liquidazione (per pagare i debiti verso i fornitori) e che non ci sono attività produttive e commerciali.
A dicembre l'inps ha deliberato la reiezione del ricorso, riporto quanto mi hanno scritto:
considerato che:
l'azienda risulta in cessazione preliminare (stato non utile per l'applicazione della normativa della salvaguardia ai sensi legge 208/2015 esplicitata dalla Circ.1 del 2016) dal 04.10.2014 e che il ricorrente avrebbe comunque cessato l'attività in data 01.09.2014, quindi antecedente alla presunta cessazione, e che non è stato posto in mobilità in virtù di accordi stipulati entro il 31.12.2011 DELIBERA la reiezione del ricorso.
Il discorso è prettamente legato alla cessazione dell'azienda.
Il verbale di accordo (settembre 2013) sindacato-azienda-regione piemonte parla di cessazione,successivamente il licenziamento di tutti entro il 01.09.2014.


Nicola, allora mi sembra che avevo ragione io...quelli dell'INPS nel rigettare molte domande di salvaguardia si fanno scudo dell'ambiguità riguardo la definizione di azienda cessata. Ma anzitutto non si può equiparare la cessazione di fatto (quella dell'attività) alla cessazione di diritto (fallimento) come sancito dalla Corte di Appello - Sezione Lavoro del Tribunale di Ancona nella sentenza 344/2014, poi la stessa INPS nelle sue direttive (vedere ad esempio le sue norme per l’erogazione degli assegni per il nucleo familiare ai lavoratori dipendenti) distingue nettamente tra le due situazioni di azienda cessata o (sottolineo o) fallita. Ora compare questa fantomatica definizione di cessazione preliminare - non so se esista, la cessazione è solo quella dell'attività lavorativa - che mi sembra un ennesimo tentativo di arrampicarsi sugli specchi per giustificare qualcosa di ingiustificabile. A meno che la data della lettera di licenziamento sia effettivamente antecedente alla data di messa in liquidazione per cessazione attività...

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

13/02/2017 23:29#35109 da 1954giuseppe
Risposta da 1954giuseppe al topic Diritto ottava salvaguardia
sono Giuseppe,

come ho già segnalato la mobilità ha termine a novembre 2017 ed avrò maturato 42 anni di contributi, mi mancano 10 mesi che dovrò versare come contribuzione volontaria al fine di arrivare a 42 anni e dieci mesi per accedere a questa benedetta PENSIONE che sarà il 01.10.2018. Tutto ciò grazie alla fornero.
La settima salvaguardia non è stata accolta per la seguente motivazione: "l'accordo di mobilità non risulta stipulato entro il 31.12.2011" questo è quanto mi hanno scritto. Sono andato personalmente all'inps per delle spiegazioni e mi hanno detto testualmente che l'azienda non risultava cessata. Faccio una precisazione, prima di ricevere la risposta del mancato accoglimento, mi ero recato all'inps per avere notizie della domanda e mi hanno detto testual-mente di non preoccuparmi e mi hanno fatto vedere a video che la domanda risultava accolta e che sarei andato in pensione il 01.01.2017.
Ho presentato domanda per il ricorso allegando la dichiarazione del liquidatore il quale dichiarava sotto la sua responsabilità che l'azienda era cessata come accordo con sindacato e la regione piemonte a settembre 2013 ma che attualmente era in liquidazione (per pagare i debiti verso i fornitori) e che non ci sono attività produttive e commerciali.
A dicembre l'inps ha deliberato la reiezione del ricorso, riporto quanto mi hanno scritto:
considerato che:
l'azienda risulta in cessazione preliminare (stato non utile per l'applicazione della normativa della salvaguardia ai sensi legge 208/2015 esplicitata dalla Circ.1 del 2016) dal 04.10.2014 e che il ricorrente avrebbe comunque cessato l'attività in data 01.09.2014, quindi antecedente alla presunta cessazione, e che non è stato posto in mobilità in virtù di accordi stipulati entro il 31.12.2011 DELIBERA la reiezione del ricorso.
Il discorso è prettamente legato alla cessazione dell'azienda.
Il verbale di accordo (settembre 2013) sindacato-azienda-regione piemonte parla di cessazione,successivamente il licenziamento di tutti entro il 01.09.2014.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

13/02/2017 12:13#35071 da Nicola54
Risposta da Nicola54 al topic Diritto ottava salvaguardia
ADR,
non so se ci sono altre motivazioni.
Questa contenuta nel messaggio INPS n. 17606 è certamente un motivo di esclusione:

''Coloro che, invece, nel periodo di fruizione di interventi a sostegno del reddito raggiungono i requisiti previsti dalla legge 214/11 non possono accedere al beneficio della salvaguardia prevista dal suddetto articolo 22 della legge 135/12''.

Il signor Giuseppe prima del termine della mobilità perfeziona, da quanto scrive, 42 anni e 10 mesi e, di conseguenza, fa parte dei lavoratori esclusi per il motivo sopra indicato.

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

13/02/2017 12:06#35070 da adrobe
Risposta da adrobe al topic Diritto ottava salvaguardia

Giuseppe,
dovrebbe precisare la motivazione per cui è stato escluso dalla settima salvaguardia.
Io credo che sia stata respinta per il Messaggio INPS n. 17606 del 4 novembre 2013 che al penultimo periodo così recita:

''Coloro che, invece, nel periodo di fruizione di interventi a sostegno del reddito raggiungono i requisiti previsti dalla legge 214/11 non possono accedere al beneficio della salvaguardia prevista dal suddetto articolo 22 della legge 135/12''.

Lei perfeziona almeno 42 anni e 10 mesi prima che termini la mobilità.
I legislatore ha deciso di escludere dalla salvaguardia i lavoratori che, come lei, hanno questi requisiti contributivi.
Mi confermi se la motivazione dell'INPS corrisponde a quella da me indicata e parliamone.


Io credo invece che la domanda per la settima salvaguardia sia stata respinta unicamente perchè l'azienda in liquidazione (quasi sicuramente volontaria e non per procedura concorsuale) non viene considerata cessata...leggere miei ultimi post nella sezione ottava salvaguardia...

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

13/02/2017 06:08#35066 da Nicola54
Risposta da Nicola54 al topic Diritto ottava salvaguardia
Giuseppe,
dovrebbe precisare la motivazione per cui è stato escluso dalla settima salvaguardia.
Io credo che sia stata respinta per il Messaggio INPS n. 17606 del 4 novembre 2013 che al penultimo periodo così recita:

''Coloro che, invece, nel periodo di fruizione di interventi a sostegno del reddito raggiungono i requisiti previsti dalla legge 214/11 non possono accedere al beneficio della salvaguardia prevista dal suddetto articolo 22 della legge 135/12''.

Lei perfeziona almeno 42 anni e 10 mesi prima che termini la mobilità.
I legislatore ha deciso di escludere dalla salvaguardia i lavoratori che, come lei, hanno questi requisiti contributivi.
Mi confermi se la motivazione dell'INPS corrisponde a quella da me indicata e parliamone.

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

12/02/2017 23:41 - 12/02/2017 23:45#35065 da 1954giuseppe
Diritto ottava salvaguardia è stato creato da 1954giuseppe
Sono Giuseppe, nato il 11.09.1954, ho 62 anni e 4 mesi e maturato 41 anni e 3 mesi di contributi.
A settembre 2013 l'azienda con accordo sindacale e la regione piemonte ha cessato l'attività ; alla camera del commercio risulta in liquidazione (causa debiti verso i fornitori) evidentemente è una fase che precede la cessazione.
Premetto che il liquidatore ha rilasciato una dichiarazione e attesta sotto la sua responsabilità che non ci sono più attività produttive e commerciali. A seguito dell'accordo il licenziamento 01.09.2014 e in mobilità dal 09.11.2014 fino a 09.11.2017.
Chiedo cortesemente se ho i requisiti per l'ottava salvaguardia posto che la settima salvaguardia è stata respinta, e chiedo se ci sono altre normative che possano tutelare la mia posizione.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.