× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

Chiarimenti recupero emolumenti pensionistici

19/06/2017 01:27#37852 da Rinus
Gentili amici di questo forum, scrivo per conto di mia madre, che gode di una pensione minima di reversibilità. I problemi sono cominciati quando l'INPS ha inviato una raccomandata a mia madre dove ha contestato che l'emolumento erogati ex decreto legge n.81/2007 (la c.d. quattordicesima) e la somma erogata ex legge 388/2000, entrambi emolumenti erogati nel 2015 ( somme da verificare in base ai redditi 2014) non erano dovute. Ha quindi cominciato a recuperare mensilmente i due emolumenti a suo avviso, quindi, non dovuti. Intanto, nel 2016, questi emolumenti non sono stati riconosciuti e, quindi, non erogati.
Premesso che i parametri reddituali sono rispettati (minimo di pensione e tetto massimo di reddito di annui per la 388/2000, e tetto massimo 9.786,86 euro, per la legge n.81/2007), nessun esperto dei vari patronati che ho consultato, né tanto meno gli impiegati dell'INPS hanno saputo dirmi per quali ragioni questi emolumenti non sono stati riconosciuti.
Tuttavia, leggendo in diversi forum pensionistici in rete, mi è sorto il sospetto che la causa di tutto ciò è stata dovuta alla mancata comunicazione all'ente pensionistico dell' UNICO 2015 e 2016 (se non sbaglio, negli anni precedenti l'ente inviava una missiva dove si chiedeva al pensionato di recarsi presso un patronato al fine di comunicare i redditi). Nell'ultima di queste missive, ci sta scritto in modo chiaro che chi possedeva solo redditi dichiarati attraverso l'UNICO o il modello 730, non era tenuto a fare questa comunicazione. Per questa ragione, non mi sono più preoccupato di inviare i modelli reddituali, perché ho fatto fede su quella dichiarazione.
Adesso salta fuori che l'INPS esige da tutti i pensionati la comunicazione dei propri redditi, anche se dichiarati all'Agenzia delle entrate, pena la sospensione delle prestazioni. Sulla base di questo, sono andato presso un patronato, dove una responsabile ha inviato una richiesta di riscostituzione della pensione per quattordicesima, per gli anni 2015, 2016, 2017. Dopo circa due mesi, l'INPS ha inviato sull'account di mia madre una lettera (che presto arriverà anche in formato cartaceo) dove questa riscostituzione è stata effettuata, per cui sono andato a visionare il cedolino del mese di luglio 2017, dove si evincono le seguenti conseguenze della ricostituzione:
a)riconoscimento della quattordicesima 2017;
b)restituzione delle 4 rate fino ad oggi recuperate dall'INPS sulla quattordicesima 2015 (per i redditi 2014);
c)l'emolumento della quattordicesima 2016 (riferita ai redditi 2015) non è stata messa in pagamento, almeno per il momento;
d)l'INPS non ha considerato gli emolumenti ex legge n. 388/2000 (154, 94 euri), di cui sta ancora recuperando quello pagato nel dicembre 2015, mentre quello che avrebbe dovuto pagare nel dicembre 2016 non è stato neanche considerato.
Ora le mie domande sono queste:
a)la quattordicesima dell'anno 2016, è stata veramente riconosciuta? Quella del 2015 di sicuro sì, visto che l'INPS ha rimborsato le rate che inizialmente stava recuperando. Come fare per sapere se quella del 2016 è stata liquidata?
b) perché gli emolumenti ex legge 388/2000 (154, 94 euri), che comunque spettano a mia madre, rientrando nei parametri della legge (pensione minima e tetto 9.786,86 euro annui), non sono stati riconosciuti? Sarà perché occorre inoltrare una domanda diversa da quella della richiesta di ricostituzione per quattordicesima?
Poiché mia madre ha tempo fino al 9 luglio 2017, mi sapreste consigliare quale strumento adoperare (compreso il ricorso amministrativo) per comunicare all'ente pensionistico la richiesta di riconoscere l'emolumento ex legge 388/2000, che adesso sta recuperando mensilmente (erogato nel 2015 ma ritenuto adesso non dovuto), nonché quello non erogato nel 2016, e che le spetta di certo?
Scusate per la lunghezza dell'esposizione, ma meglio essere chiari nella spiegazione dei fatti. Grazie di cuore a chi mi darà una mano. Buona notte

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.