× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

Lavoratrice precoce

15/12/2017 03:30#46284 da Cortellaro
Risposta da Cortellaro al topic Lavoratrice precoce
Innanzi tutto, ringrazio per le risposte.
Scusate, quello che non ho capito è questo: finito la NASPI posso usufruire dell' assegno ordinario invalidità CAT. IO, o devo aspettare i tre mesi previsti dopo la NASPI senza percepire nulla? compreso assegno ordinario invalidità visto che sono già stata sottoposta a visita medica presso legale INPS e di cui mi hanno accertato ancora invalidità sempre per problema cardiaco (insufficienza mitralica) aggravamento per anche diabete, certificato 1 anno fa, + macchinetta salvavita (CIP-UP) per non andare in apnea durante la notte.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

13/12/2017 18:10#46183 da Nicola54
Risposta da Nicola54 al topic Lavoratrice precoce
Per coloro che hanno provato a chiamarmi,domani mattina sarò presente al patronato e contattabile al numero sotto indicato.

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

12/12/2017 19:14#46138 da Nicola54
Risposta da Nicola54 al topic Lavoratrice precoce
Signora Caterina,
lei scrive:
1)Volevo chiedervi, visto che all' età di 19 anni avevo maturato i 12 mesi di contributi, rientro nella quota 41?
2)Inoltre una volta finita la NASPI visto che le mie condizioni di salute sono peggiorate e ho fatto aggravamento, posso riprendere l' assegno ordinario invalidità CAT. IO, visto che era stata sospesa, o non devo percepire nulla per tre mesi?
________________________________________________________
1)La risposta si ritiene positiva ai sensi e per gli effetti del comma 199a dell’art. 1 della legge n. 232/2016.

2) Ai sensi e per gli effetti dell’art. 6 comma 7 del d.l. n.148/1993 la NASPI non è compatibile con l’assegno ordinario d’invalidità. Lei ha la facoltà di richiedere l’assegno ordinario d’invalidità per aggravamento, ma deve eseguire a norma di legge la procedura ed essere sottoposto di nuovo a visita.
L'assegno ordinario d'invalidità si trasforma in pensione di vecchiaia al momento in cui lei perfeziona il requisito anagrafico della stessa, senza che lei presenti domanda di pensione.

Ma l'assegno ordinario d'invalidità non si trasforma in pensione anticipata.

Non può ottenere la pensione con 41 anni di contributi come precoce se lei non termina di usufruire integralmente della prestazione di disoccupazione NASPI, trascorsi tre mesi.

Se però le viene riconosciuta un'invalidità pari almeno al 74% può avere immediatamente decorrenza pensionistica, sempre a patto che non percepisca assegno ordinario d'invalidità.

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma
Ringraziano per il messaggio: Cortellaro

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

12/12/2017 14:36#46111 da ricoc_61
Risposta da ricoc_61 al topic Lavoratrice precoce
certamente che si, rientri in quota 41.

Per quanto riguarda l'assegno ordinario invalidità CAT IO ti lascio agli esperti.

Sappi che puoi già a gennaio 2018 inoltrare domanda x la certificazione dei requisiti per i precoci entro il 01/03/2018, aspetta poi risposta da inps se positiva inoltri la vera e propria domanda di pensione anticipata precoci legge 232/2016.

Saluti!
Ringraziano per il messaggio: Cortellaro

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

12/12/2017 13:11#46099 da Cortellaro
Lavoratrice precoce è stato creato da Cortellaro
Ho 56 anni e ho iniziato a lavorare in tessitura a tempo indeterminato all' età di 15 anni (Ottobre 1976). A Dicembre 2015 mi hanno riscontrato problemi cardiaci (ventricolo sx dilatato e insufficienza mitralica), di cui mi hanno riconosciuto inabilità a meno di un terzo per le mansioni che svolgevo e riconosciuto assegno ordinario di invalidità (46%) CAT. IO. Il giorno 31/03/2016 sono stata licenziata per giusta causa dopo 39 anni e 6 mesi di contributi.Ad Aprile 2016 ho rinunciato all' assegno ordinario per la NASPI che finisco il 28/04/2018.
Dall' estratto contributivo risulta che fino ad oggi ho 2167 settimane di contributi (compresi quelli figurativi).
Volevo chiedervi, visto che all' età di 19 anni avevo maturato i 12 mesi di contributi, rientro nella quota 41?
Inoltre una volta finita la NASPI visto che le mie condizioni di salute sono peggiorate e ho fatto aggravamento, posso riprendere l' assegno ordinario invalidità CAT. IO, visto che era stata sospesa, o non devo percepire nulla per tre mesi?
Ringrazio anticipatamente e spero cortesemente in una Vostra risposta, dato che sinceramente non ci sto capendo più nulla riguardo pensione precoci quota 41.
Cordiali Saluti
Caterina Cortellaro

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.