× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

Contributi "silenti"

18/01/2018 19:24#47719 da Nicola54
Risposta da Nicola54 al topic Contributi "silenti"
Mirandolina,
ai sensi e per gli effetti del comma 7 dell'art. 24 della legge n. 214/2011(riforma Fornero) il diritto alla pensione di vecchiaia è conseguito in presenza di un'anzianità contributiva minima pari a 20 anni.
Con Circolare INPS n. 16 del 1 febbraio 2013 venivano forniti dei chiarimenti riguardo alle possibili deroghe dal perfezionamento dei 20 anni di contributi, requisito contributivo minimo per diritto a pensione.
Queste possono essere:
1)aver perfezionato 15 anni di contributi entro il 31 dicembre 1992;
2)aver perfezionato anche meno di 15 anni a quella data, ma con autorizzazione alla contribuzione volontaria ottenuta entro il 26 dicembre 1992 e anche successivamente aver versato per maturare 15 anni.

Con Circolare INPS n. 35 del 14 marzo 2012 si precisa che ai sensi dei commi 6 e 7 dell'art. 24 della legge n. 214/2011 solo coloro per quali il primo accredito contributivo decorre dal 1° gennaio 1996, possono accedere al trattamento pensionistico con il requisito anagrafico di 70 anni di età e 5 anni di contribuzione “effettiva”, a prescindere dall’importo della pensione.
Per questo motivo se non versa contributi volontari per maturare almeno 20 anni di contribuzione, ''perde'' quel versamento di anni 17 che sicuramente le è costato molto caro.
A particolari redditi è possibile ottenere all'età di 66 anni e 7 mesi più mesi di incremento dovuto alla speranza di vita, l'assegno sociale pari a circa euro 448 per 13 mesnsilità. In questo caso utilizzerebbe quegli anni di contributi per abbreviare il periodo in cui può ottenere la maggiorazione.
Cordialità.

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/01/2018 17:07#47705 da Mirandolina
Contributi "silenti" è stato creato da Mirandolina
Buongiorno,
ho cominciato a lavorare nel 1994 come dipendente ed ho continuato sino al 2007 ,poi ho versato contributi come intestataria di una s.a.s. per circa altri 2 anni. In totale ho 17 anni e mezzo di contributi, ho 65 anni. Pensavo di prendere una pensione a 70 anni, non avendo i 20 minimi ed essendo impossibilitata a pagare i volontari perchè eccessivamente onerosi,e mi hanno detto che li perdo tutti avendo cominciato a lavorare prima del 1995.
E' vero? come è possibile? Come me penso ci siano moltissime altre donne che hanno contributi spezzettati e pensano che la legge Fornero dica proprio che se anche hai versato solo pochi anni hai diritto a qualche cosa.
Qualcuno sa darmi una risposta anche perchè sia Inps sia Acli non hanno le idee molto chiare in proposito? Grazie.
Mirandolina

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.