× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

lavori usuranti

09/03/2018 14:28#50167 da Nicola54
Risposta da Nicola54 al topic lavori usuranti
bubi,
le sue domande:
1) quale è il minimo orario per definirla ""notte""?
2)ai fini del conteggio delle notti per lavori usuranti debbo calcolare dette notti in cui vengo chiamato e mi timbro?
__________________________________________________________
1)La Circolare INPS n. 90 del 24 maggio 2017 prevede che sia necessario accertare che in ciascun periodo contributivo annuo sia stato effettuato il numero minimo di turni di cui all’ articolo 1, comma 1, lettera b), n. 1, del decreto legislativo n. 67 del 2011. Questo comma indicato rinvia ad una norma precedente contenuta nell'articolo 1, comma 2, lettera g), del decreto legislativo 8 aprile 2003, n. 66 riferendosi ai lavoratori che prestano la loro
nel periodo notturno come definito alla lettera d).
Per rispondere alla sua domanda quest'ultima lettera d) prevede che il "periodo notturno" è da intendersi quello di almeno sette ore consecutive comprendenti l'intervallo tra la mezzanotte e le cinque del mattino.
Mi riservo di ulteriori verifiche, invitandola comunque a fare riscontro nelle competenti sedi.

2)Il par. 1.1) della Circolare INPS n. 90/2017 prevede che la valutazione del periodo di svolgimento di lavoro notturno a turni, di cui all’articolo 1, comma 1, lettera b), n. 1, del decreto legislativo n. 67 del 2011, occorre far riferimento alle giornate lavorative svolte nell’anno solare, ossia, nell’anno intercorrente tra un qualsiasi giorno dell’anno ed il corrispondente giorno dell’anno precedente.

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

09/03/2018 06:25#50150 da bubi
Risposta da bubi al topic lavori usuranti
io svolgo anche lavoro in reperibilità notturna che non vengono calcolate in busta paga nelle indennità notturne pertanto mi trovo in alcuni anni intorno alle 75/76 notti annue
ai fini del conteggio delle notti per lavori usuranti debbo calcolare dette notti in cui vengo chiamato e mi timbro? e quale è il minimo orario per definirla ""notte""?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/02/2018 09:33#49289 da Nicola54
Risposta da Nicola54 al topic lavori usuranti
Bubi,
lei chiede:
"Come e dove posso recuperarle?Visto che il datore di lavoro non le conserva per quel periodo o come posso risolvere il problema?''.
____________________________________________________________
Non deve recuperare le buste paga di metà attività lavorativa che sono circa 200. Deve attenersi a quanto contenuto nella Circolare del ministero del Lavoro n. 22 del 10 agosto 2011.
In particolare la Tabella A in essa contenuta prevede l'obbligo per il suo datore di lavoro di rilasciarle certificazione che attesti la sua mansione usurante la durata e con precisione l'arco temporale di riferimento del periodo.Deve allegare opportuna documentazione e non necessariamente le sue buste paga.
Si ritiene poi utile precisare che i lavoratori usuranti si distinguono in diverse categorie a seconda della domanda che si deve presentare.
Se lei svolge la professione di infermiere, potrà accedere al pensionamento anticipato all'età di almeno 61 anni e 7 mesi, almeno 35 di contributi, ma con almeno,sommando anni d'età ed anni di contributi, quota 97,6. Ma per usufruire di questo anticipo pensionistico deve svolgere la sua professione per almeno 78 notti all'anno.
Altrimenti ai sensi del comma 199d dell'art. 1 della legge n. 232/2016 indipendentemente dalla condizione che svolga lavoro notturno potrà accedere al trattamento pensionistico con 41 anni di contributi, più mesi di speranza di vita, ma a patto che abbia almeno 12 mesi di contributi di attività lavorativa prima del compimento di 19 anni usufruendo dello status di precoce.

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma
Ringraziano per il messaggio: bubi

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/02/2018 17:27#49283 da bubi
lavori usuranti è stato creato da bubi
sono un infermiere,nato nel 1959 di 59 anni dipendente pubblico in servizio attivo da Agosto del 1982 presso ASLNAPOLI2NORD ((ho riscattato il servizio militare di 18 mesi da Agosto 1980 a gennaio 1982 )) e quindi ho contributi oltre i 35 anni purtroppo nel 2007 penso a causa di un trasloco ho perso tutte le buste paga dal 1982 al 2006 invece da gennaio 2007 ad oggi ho tutte le buste paga ed adesso mi servono per certificare la mia vita lavorativa come "lavoro usurante" D.lgs. 67/2011 ​ La suddetta attività lavorativa sia pari ad almeno la metà della vita lavorativa del richiedente.

la mia domanda è semplice "come e dove posso recuperarle?" visto che il datore di lavoro non le conserva per quel periodo o come posso risolvere il problema?. grazie​

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.