× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

APE VOLONTARIA E COEFFICIENTI DI TRASFORMAZIONE 2019/2021

08/05/2018 07:09#52662 da cochise
Poiché l'ape non è altro che un prestito bancario, non credo che avrà alcun riflesso sul calcolo pensione e quindi la liquidazione della stessa non potrà che tenere conto dei coefficienti vigenti al momento.

Grande Guerriero e Capo Apache, membro storico di PensioniOggi.it
Ringraziano per il messaggio: Milagro

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

07/05/2018 21:38#52660 da Milagro

L'assunzione del peyote era riferita a chi ha riportato quella previsione che si discosta molto dalla realtà.
Ho indicato il valore 1,5% medio per far comprendere che comunque era decisamente inferiore a quelle previsioni nefaste.
Non sono certo, ma credo che qualunque calcolo si faccia tenendo conto dei coefficienti noti e non di quelli che saranno in quanto costituiscono una variabile non definita al momento.


Certamente: al momento non possono che fare i calcoli con i coefficienti attuali. Quello che mi piacerebbe sapere è se per chi fa l'Ape verrano in futuro mantenuti i coefficienti attuali oppure entreranno in campo quelli nuovi. In quest'ultimo caso molta gente potrebbe sottoscrivere l'Ape confidando in una disponibilità che invece non avrà. Se i due scatti produrranno un decremento complessivo della pensione del 5% per chi viaggia al limite sarà un danno non da poco.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

07/05/2018 17:04#52643 da cochise
L'assunzione del peyote era riferita a chi ha riportato quella previsione che si discosta molto dalla realtà.
Ho indicato il valore 1,5% medio per far comprendere che comunque era decisamente inferiore a quelle previsioni nefaste.
Non sono certo, ma credo che qualunque calcolo si faccia tenendo conto dei coefficienti noti e non di quelli che saranno in quanto costituiscono una variabile non definita al momento.

Grande Guerriero e Capo Apache, membro storico di PensioniOggi.it

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

06/05/2018 22:16 - 06/05/2018 22:26#52604 da Milagro

Milagro, hai scritto:
"Vari siti parlano di una diminuzione del 5% per il solo ritocco del 2019"
Posso solo dirti che questi vari siti fanno uso di peyote perchè la riduzione dei coefficienti 2016/2013 è stata di circa il 1,5%, quindi neanche un terzo della previsione nefasta fatta da chi dice solo parole al vento.


Cochise, la riduzione 2016/2013 è stata variabile dall'1,35% dei 57 anni al 2,49% dei 70 anni ed è stata precisamente del 2,16% per i 67 anni, che, trattandosi di Ape oltre i 36 mesi, è l'età a cui mi riferisco principalmente.
www.infoprevidenza.it/coefficienti-trasf...alcolo-contributivo/

Per quanto riguarda il futuro, confido nel fatto che tu abbia ragione e i siti catastrofisti torto. Allego alcuni riferimenti a conferma che il peyote l'hanno assunto loro e non io :-)

www.quotidiano.net/economia/pensioni-ultimissime-1.3413900
www.a1life.it/2017/10/assegno-pensionist...fino-al-4-per-cento/
infodifesa.it/pensioni-dal-2019-sforbici...l-5-e-5-mesi-in-piu/
Pensioni: dal 2019 l'età sale ma l'assegno diminuisce - InvestireOggi.it

Pensioni Oggi fa invece un pronostico di decremento che per il 2019 varia dall' 1% al 2,5%
www.pensionioggi.it/notizie/previdenza/p...ell-assegno-76545345

Resta comunque la mia domanda: il riferimento che viene dato dalla certificazione APE è fisso? Insomma, quel "75% della futura pensione è un 75%?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

06/05/2018 20:25#52602 da cochise
Milagro, hai scritto:
"Vari siti parlano di una diminuzione del 5% per il solo ritocco del 2019"
Posso solo dirti che questi vari siti fanno uso di peyote perchè la riduzione dei coefficienti 2016/2013 è stata di circa il 1,5%, quindi neanche un terzo della previsione nefasta fatta da chi dice solo parole al vento.

Grande Guerriero e Capo Apache, membro storico di PensioniOggi.it

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

06/05/2018 10:11#52588 da Milagro
Cosa comporterà la variazione dei coefficienti di trasformazione del 2019 e del 2021 per chi chiede l'Ape Volontaria per un periodo superiore ai 36 mesi? Qualcuno ne ha idea?

Chi ha chiesto la certificazione per l'Ape (anch'io tra questi) si è visto indicare una cifra massima di finanziamento. Da questa con un semplice calcolo si può risalire a quello che sembra il netto mensile prefigurato dall'INPS una volta in pensione. Netto mensile che l'INPS non comunica in via diretta, e questo basterebbe a insospettire.

Da quanto comprendo l'INPS arriva a quella cifra applicando alla quota contributiva del montante (importante: ciò avviene limitatamente alla quota contributiva; la parte retributiva per -chi ce l'ha- non viene toccata) i coefficienti di trasformazione attualmente vigenti: quelli del triennio 2016/2018. Come del resto fa attraverso "La Mia Futura Pensione" sul sito INPS.

Dal 2019, scatterà il primo ritocco ai coefficienti, che ovviamente ci si aspetta al ribasso. Poiché il ritmo è diventato biennale, nel 2021 ci sarà un secondo ritocco, sulla tendenza del quale sono pronto a scommettere. Vari siti parlano di una diminuzione del 5% per il solo ritocco del 2019.

Un primo pensiero, da cittadino fiducioso, è stato che i sottoscrittori dell'APE possano essere in qualche modo salvaguardati da futuri cambi di scenario. Da cittadino diffidente, mi è invece sorto un dubbio, che potrebbe trovare conferma in un fatto strano.

Sappiamo infatti che chi richiede l'APE non dovrà avere debiti che -al momento della pensione- superino il 30% del netto, inclusa la rata di restituzione. Tuttavia facendo più calcoli col simulatore INPS, ho notato che in realtà si tengono molto più bassi del 30%. Il simulatore non consente debiti superiori al 23% a chi richiede un'Ape oltre i 36 mesi.

Ed eccoci alla domanda: che questi sacripanti abbiano già previsto di poter apportare una decurtazione della pensione che può arrivare fino al 7% restando nella piena legittimità?

Forse sono leggermente paranoico, ma so anche che il diavolo sta nei dettagli, e ancora più spesso dietro qualche scrivania.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.