× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

Pensione anticipata a seguito legge 26/2019

18/04/2019 13:32 - 18/04/2019 13:58#61862 da CAT-ALDO
Risposta da CAT-ALDO al topic Pensione anticipata a seguito legge 26/2019
gamerio, la finestra è di 3 mesi,
quindi se maturi i 42 e 10 mesi a fine agosto 2019, la pensione parte dal
1/12/2019. La domanda di pensione va presentata 30-40 giorni prima della
decorrenza della stessa, quindi entro novembre 2019, e per questa data ti devi essere già dimesso dal lavoro, durante la finestra puoi ancora lavorare, consumare ferie e festività residue, (qui ho dei dubbi, riguardo ai dipendenti pubblici) ricordati del preavviso alla tua amministrazione pubblica. ( per il riscatto, non sono informato)
Saluti, Aldo. ( p.s. scusa mi confondevo con quota 100 )

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/04/2019 11:09#61859 da gamerio
Pensione anticipata
Buongiorno vi rivolgo ancora un quesito sulla pensione anticipata. La legge 26/2019, di conversione del D.L. 4/19, ha previsto quale requisito contributivo per andare in pensione il mantenimento dei 42 anni e 10 mesi eliminando pertanto l’incremento della speranza di vita previsto in precedenza. La norma prevede, inoltre indipendentemente dall’età anagrafica, una finestra di tre mesi.
Ho chiesto un estratto contributivo all’INPS, sono un dipendente pubblico, da cui risulta che, al 30-11-2018 avevo maturato 42 anni ed 1 mese di contributi. Di conseguenza dovrei raggiungere i 42 anni e 10 mesi a fine agosto 2019. In ragione di quanto sopra mi pare di aver capito che potrei andare in pensione (considerata la finestra dei tre mesi) a partire dal 1-12-2019. Sono giusti i miei calcoli?
Altra domanda, ho presentato all’INPS una richiesta di riscatto per due mesi di lavoro dipendente svolto negli anni ’70. La domanda mi è stata accolta previo pagamento di un piccolo contributo. Successivamente ha inoltrato richiesta di ricongiunzione per detto periodo in quanto mi è stato riferito che ai fini dei requisiti contributivi è necessario questo ulteriore passaggio. L’INPS non mi ha ancora quantificato l’importo da corrispondere e pertanto il periodo dei due mesi, pur essendo indicato nell’estratto conto con la dicitura “Risc. periodi scoperti” non è ancora totalmente valido. Posso comunque presentare domanda di pensione in attesa di detta quantificazione?. In caso affermativo considerato che i 42 anni e 10 mesi verrebbero ad essere maturati (anticipati) al 30 di giugno 2019 fino a quando ho tempo per presentare domanda di pensione?
Grazie, giacomo amerio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.