× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

Finestra senza assegno pensionistico

12/06/2019 08:19#63210 da Nicola54
Risposta da Nicola54 al topic Finestra senza assegno pensionistico
Signor Alfio,
la risoluzione obbligatoria d'ufficio, per i dipendenti pubblici ai sensi dei decreti legge 101/2013, 90/2014 e dalla Circolare della Funzione Pubblica n. 2/2015 firmata dalla ex ministra per le Semplificazioni Maria Anna Madia, può avvenire se il dipendente abbia compiuto il sessantacinaquesimo anno d'età e abbia maturato un qualsiasi diritto a pensione, come nel suo caso 42 anni e 10 mesi.
Se il dipendente non ha compiuto il sessantacinaquesimo anno d'età e abbia maturato un qualsiasi diritto a pensione la risoluzione può essere facoltativa ai sensi del comma 5 dell'art. 1 del d.l. 90/2014, ma deve essere motivata all'interessato che ha diritto a conoscere i criteri che vengono adottati.Il preavviso è, così come da lei indicato nel precedente post, di sei mesi.

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

11/06/2019 23:06#63205 da Alfio4210
Risposta da Alfio4210 al topic Finestra senza assegno pensionistico
Grazie Nicola.
Se qualcuno dell'ufficio trattamento previdenziale del mio ente mi rispondesse ....
La domandona che mi pongo è infatti questa : mi consentiranno di rimanere al lavoro per altri 3 mesi ?
Salvo che uno non sia ricco di famiglia oppure che non veda l'ora di dedicarsi al suo lavoretto in nero, è difficile che uno lasci che 3 mesi se ne vadano in cavalleria !

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

11/06/2019 22:05#63204 da Nicola54
Risposta da Nicola54 al topic Finestra senza assegno pensionistico
Per signor Alfio che chiede:
1)Sto a casa e la prima pensione mi verrà versata a fine giugno 2020?
2)Se ci fossero gli arretrati non ci sarebbe problema ma se quei 3 mesi sono "a perdere" come la mettiamo?
3)Qualcuno sa darmi una risposta?
___________________________________________________________
1)La risposta è positiva.Ai sensi e per gli effetti del comma 1 dell'art. 15 della legge n. 26/2019 viene abolito l'incremento dovuto alla speranza di vita che per il biennio 2019-2020 era stimato in 5 mesi, ma il trattamento pensionistico
decorre trascorsi tre mesi dalla data di maturazione dei requisiti.Pertanto se a fine febbraio matura i requisiti percepirà la pensione da giugno.
2)Per tre mesi resterebbe senza stipendio e senza pensione.
3)Nulla vieta di lavorare durante il periodo trimestrale della finestra.Bene inteso la pensione le verrà corrisposta a patto che cessi l'attività lavorativa.
Potrebbe accordarsi con la sua amministrazione posticipando di tre mesi la sua risoluzione del rapporto di lavoro, se permettono.

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

11/06/2019 15:26#63194 da Alfio4210
Finestra senza assegno pensionistico è stato creato da Alfio4210
Buongiorno a tutti. Penso che coloro che ripongono una fiducia smisurata e illimitata nel web possano essere delusi se non trovano una risposta a un quesito qualsiasi.
Di solito si trova di tutto : dall'ago al missile !
Eppure questa volta devo arrendermi.
Non ho trovato nessuno, dico nessuno che abbia avuto la pazienza di scrivere due righe sul problema della finestra di 3 mesi dopo il raggiungimento dei requisiti per la pensione anticipata.
L'ente pubblico in cui lavoro spedisce (6 mesi prima) una lettera di risoluzione unilaterale del rapporto di lavoro a chi raggiunge 42 anni e 10 mesi di anni di contribuzione.
Fino ad adesso era così ma da fine gennaio del 2019 che raggiunge questo limite riceverà la pensione solo dopo 3 mesi dal termine fissato.
Sono 2 settimane che cerco di contattare gli uffici di Roma dell'ente ma nessuno si degna di rispondere.
Nel mio caso, secondo estratto conto INPS e verifica fatta dagli uffici già citati in ottobre, raggiungerò 42 anni e 10 mesi alla fine di febbraio del 2020.
Sto a casa e la prima pensione mi verrà versata a fine giugno 2020 ?
Se ci fossero gli arretrati non ci sarebbe problema ma se quei 3 mesi sono "a perdere" come la mettiamo ?
Qualcuno sa darmi una risposta ? Grazie

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.