Vittorio Spinelli

Vittorio Spinelli

L'Inps si adegua all’orientamento della Corte di Cassazione. Sarà il datore di lavoro a decidere se la lavoratrice può continuare a lavorare nei due mesi precedenti la data presunta del parto.
L’Inps recepisce le modifiche contenute nel dl n. 73/2022 (cd. «decreto semplificazioni»). Le somme saranno liquidate d’ufficio dall’Inps con decorrenza retroattiva dal 1° marzo 2022. Gli aumenti saranno validi però solo per un anno salvo nuovi interventi legislativi.  
I chiarimenti in un documento dell'Inps dopo la novella apportata dal cd. «decreto aiuti». I contributi che hanno formato oggetto di sospensione andranno versati in unica soluzione entro il 16 dicembre 2022.
In Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero del Lavoro che riconosce la misura contro il caro energia per i lavoratori autonomi e professionisti iscritti all’Inps o alle Casse Professionali.
I chiarimenti in un documento dell'INPS. Semplificata la procedura per la presentazione delle domande sia per gli iscritti alla gestione privata che alla gestione pubblica.
Pagina 1 di 11
© 2022 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. Tutti i diritti riservati