× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

Decorrenza Pensione

21/06/2014 09:07#2002 da cochise
Risposta da cochise al topic Decorrenza Pensione
P.S. x Nicola in ogni caso è indispensabile anche il modello te08 di liquidazione inps che sarà disponibile a breve in cassetta postale on line e, successivamente, anche in cartaceo.
Se non hai installato il carpe-pc scrivi sempre alla mail indicata

Grande Guerriero e Capo Apache, membro storico di PensioniOggi.it

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

21/06/2014 09:04#2001 da cochise
Risposta da cochise al topic Decorrenza Pensione
Giorgione, credo che i tre mesi di slittamento siano previsti proprio dall'ADV. A tal riguardo lo scorso anno ci fu un post di Obler molto preciso ed esaustivo.
Non ho quel post ma ho la mail che mi scrisse e che ricalcava il post, la pubblico sperando che possa tornare utile.
Nicola, per quanto riguarda le anomalie da te riscontrate nella liquidazione inps, rientrano nella "normalita" inps che dovrebbero essere sanate con la liquidazione definitiva.
Per quanto riguarda il controllo, posso studiarmi le modalità di calcolo del fondo gas , ed adattare un foglio calcolo già predisposto per la verifica ad hoc
Se mi invii il file estensione "ec" di carpe ho maggiori elementi per fare una verifica. In ogni caso contattami alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Post relativo ad ADV e mobilità lunga


partecipo da tempo alle discussioni sui mobilitati del forum Businessvox,anche se quasi sempre in lettura,questa mattina ho letto un post di Pasquali che e' nella mia identica situazione e cioe' in mobilita' lunga con la 296/2006 e viene assoggettato all'adv in quanto matura i requisiti nel 2013.Sto portando avanti questa questione da tanto tempo perche' ritengo che sia una ulteriore ingiustizia ai danni di questa categoria di esodati e ti spiego il perche'.Innanzitutto devo puntualizzare che mi riferisco ai lavoratori licenziati e collocati in mobilita' lunga entro il 31/12/2007 in quanto gli e' stata concessa la possibilita' di bloccare i requisiti pensionistici in vigore nel 2007 (57/35) attraverso un decreto del Ministero del Lavoro del 02/05/2007 pubblicato su GU n.104 del 07/05/2007 e come stabilito dal messaggio Inps n.27073 del 08/11/2007.In tale messaggio l'Inps evidenzia quanto segue : 'AL RIGUARDO SI RICHIAMA IL MESSAGGIO INPS N.15774 DEL 18/04/2005 CON IL QUALE E' STATO RESO NOTO CHE IL MINISTERO DEL LAVORO,PER ANALOGA PROBLEMATICA,CON NOTA N.14/0000196 DEL 11/01/2005,HA PRECISATO CHE POICHE' LE NORME IN MATERIA DI MOBILITA' LUNGA FANNO SPECIFICATAMENTE RIFERIMENTO ALLA DISCIPLINA IN MATERIA DI PENSIONI VIGENTI ALLA DATA IN VIGORE DELLE NORME MEDESIME,SI PUO' SENZ'ALTRO RITENERE APPLICABILE IL PRINCIPIO CHE LA LEGGE SPECIALE DEROGA ALLA LEGGE GENERALE ANCHE SUCCESSIVA'.Il significato della nota ministeriale e' fin troppo chiaro,questi lavoratori sono tutelati da norme speciali che non sono sostituibili e/o modificabili da norme generali anche successive,pero' nonostante cio',nonostante un decreto ministeriale emesso ad oc,nonostante un messaggio Inps emesso in applicazione della L.296/2006(art.1,comma 1189) per stabilire le regole pensionistiche dei 6000 lavoratori collocati in mobilita' lunga nel 2007,l'Inps continua a sostenere che tali lavoratori verranno comunque assoggettati all'adv a partire dal 2013.Infatti nel mio caso vogliono slittarmi la pensione da Luglio a Ottobre,quando invece tutte le leggi (L.122/2010,L.111/2011,L.214/2011,ecc....) che hanno introdotto e stabilito le norme di applicazione dell'adv sono SUCCESSIVE al 2007,anno in cui questi lavoratori hanno bloccato i requisiti a 57/35.In questo modo si contravviene a quanto il ministero stesso e la stessa Inps hanno stabilito in precedenza tramite comunicati ufficiali e si crea una disparita' di trattamento tra i lavoratori che sono stati tutelati dalla mobilita' lunga nel corso degli anni precedenti e una disparita' di trattamento tra i 6000 mobilitati lunghi del 2007 in quanto quelli che maturano i requisiti entro il 2012 vanno in pensione senza slittamenti,eppure tutti i 6000 hanno la stessa tutela (57/35) e inoltre si vuole modificare ,in maniera retroattiva,una norma speciale con una norma generale.Volendo entrare nel merito la stessa Inps si contraddice sull'argomento (ma cio' non e' una novita'),infatti nel messaggio 13343 emesso ad agosto 2012 si dice testualmente 'i lavoratori collocati in mobilita' lunga con la L.296/2006 vanno in pensione secondo la Tab.C della L.449/1997 (57/35),poi nell'allegato n.4 dello stesso messaggio si dice che l'aspettativa di vita si applica dal 2013 a tutti i salvaguardati.Ma come?? Nello stesso messaggio prima li escludi e poi alla fine li tiri dentro di nuovo???Io ho segnalato tante volte questa ingiustizia sia ai vertici del ministero che all'Inps ma la risposta di questi ultimi consiste nel dire che devono ricevere istruzioni dal ministero altrimenti resta tutto cosi',ne tanto meno il ministero si va guardare quello che loro stessi hanno stabilito in precedenza,comunque la mia richiesta e' stata (ed e') quella di escludere dall'adv i lavoratori licenziati e collocati in mobilita' lunga entro il 31/12/2007 nel rispetto di quello che stabiliscono le norme e nel rispetto di tale diritto acquisito tramite gli accordi previsti dalle procedure di legge.Naturalmente se le cose restano cosi' faro tutti i ricorsi a mia disposizione e consiglio di farlo anche ai mobilitati nelle stesse condizioni,non accettate cio' che e' diverso da 57/35,anche un solo giorno in piu' di attesa sarebbe una truffa.
Su quanto detto ho avuto il parere favorevole del dott. Rossini che ha definito condivisibili le mie segnalazioni,scusa per la lungaggine ma era necessario per spiegare bene le cose,
spero che tali info siano utili anche ad altri mobilitati,
cordiali saluti,

Grande Guerriero e Capo Apache, membro storico di PensioniOggi.it
Ringraziano per il messaggio: Nicola

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

20/06/2014 10:40 - 20/06/2014 11:21#1988 da Nicola
Risposta da Nicola al topic Decorrenza Pensione
Ciao Giorgione.
Oggi mi sono ritrovato con il pagamento della prima rata di pensionamento dal 01/07/2014. Dalla pagina web a me dedicata risulta inviato un documento per il quale NON mi viene data la possibilità di scaricarlo perché "NON Disponibile". Inoltre mi ritrovo nel dettaglio che la pensione pagata è di "VECCHIAIA"....come è possibile NON ho 40 anni di contributi e sono in mobilità lunga dove si prevede un massimo di 35 anni e pensionamento di "ANZIANITA". L'importo calcolato a mio avviso è manchevole dell'integrazione del fondo gas (22 anni e 2 mesi circa - a parte il mancato proseguimento dei contributi volontari al fondo per le cause riportate nel mio allegato) e dell'importo maturato come ENPALS. Vorrei, se è possibile, un controllo...mi potresti essere di aiuto?
Grazie indipendentemente dalla Tua disponibilità. Buon Lavoro
Scusa Giorgione. In altra pagina web a me dedicata ho trovato il documento di liquidazione della pensione. Da questo rilevo senza ombra di dubbio che il calcolo è MANCHEVOLE dell'integrazione del FONDO GAS e della quota ENPALS. Vorrei capire come si fa ad omettere tale calcolo....essi sono ben presenti nell'estratto conto contributivo.....i "Signori" INPS sono dei veri "Cammoristi"

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/06/2014 10:59 - 22/07/2014 16:13#1936 da Nicola
Risposta da Nicola al topic Decorrenza Pensione
Grazie Giorgione.
Una volta letto il documento allegato penso Ti possa essere chiara la mia situazione.La Tua ipotesi, applicazione della stima di vita ISTAT, non può trovare riscontro con i posti in mobilita lunga (Legge n 449 del 1997 Art 59 comma 6,7 e 8 ). Io sono convinto che sia una Cattiveria nei miei confronti...e vorrei tanto fare causa ai "Signori" che hanno trattato la mia istanza.
Comunque Grazie. Dopo la lettura del documento, allegato, (lo so che è bello lungo) se vorrai potrai darmi una risposta più mirata.
Ti allego immagine dello stato attuale della mia terza domanda.




Ti auguro una buona giornata.
P.S.: Posso scriverti in privato ? Ho letto che collabori con l'INAS

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/06/2014 15:48#1927 da giorgione
Risposta da giorgione al topic Decorrenza Pensione
Nicola ciao ho letto il messaggio. E' pò lungo e mi devo stampare, leggere e vedere a cosa è dovuto questo slittamento dei 3 mesi... cercherò di darti una risposta in settimana.

Azzardo un'ipotesi: non è che è dovuto all'applicazione della stima di vita istat (3 mesi dal 2013) che l'istituto sta applicando, in via un pò arbitraria, anche ai beneficiari della mobilità lunga salvaguardati ex 214/2011?

Chiederei anche a Pablito e renato, se hanno tempo, di vedere cosa sta accadendo a Nicola.

Collaboro con il patronato INAS di Padova
Ringraziano per il messaggio: Nicola

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/06/2014 12:18 - 08/08/2014 11:56#1912 da Nicola
Decorrenza Pensione è stato creato da Nicola
Buongiorno.
Io sono in mobilita lunga dal 08/05/2008 per effetto dell’Art. 1, comma 1189, della legge 27 dicembre 2006, n. 296. Rientro sia come salvaguardato Legge 122/2010 art. 12 comma 5 che con la Legge 214/2011 art. 24 comma 14. Nel mio estratto contributivo sono presenti 61 settimane come artigiano dal 01/09/1977 al 30/11/1978 (le settimane sono 65 - 04 per sovrapposizione). Oltre i contributi da dipendente ho una contribuzione integrativa al fondo gas e contributi in ENPALS. Ho ricevuto una prima comunicazione per decorrenza al 01.04.2014 poi per una serie di cose (Vi allegherò il files di un mio promemoria per provare ad essere più chiaro sulla mia domanda) la decorrenza è stata cambiata con un'ulteriore comunicazione al 01.07.2014 per avere contributi da artigiano e quindi il periodo, secondo l'INPS di Aversa, slitta di tre mesi. Leggendo la legge di riferimento per il pensionamento previgente art. 59 comma 6, 7 e 8 della Legge n. 449 del 27 dicembre 1997 NON sembra che sia veritiera la Loro risposta. Pertanto Vi chiedo:
- Se è giusta la mia interpretazione;
- Se è giusta in che modo posso chiedere una rideterminazione della decorrenza.
Come sopra detto, per cercare di farmi capire, Vi allego files mio promemoria. Gli allegati al promemoria, se dovessero servire, sono in n° 50, sono in mio possesso.
Nel restare in attesa di Vs gradita risposta Saluto Cordialmente

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.