× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

Conferma

05/01/2019 16:30 - 05/01/2019 16:33#57723 da ricoc_61
Risposta da ricoc_61 al topic Conferma
calcolo contributi in allegato

Sono 365€ al mese x 10 = 3650,00€

Ho messo 46 settimane da coprire

Imponibile lordo annuo su 20000,00€

Sembra che inps fanno calcolo sul ultimo anno lavorato.

COMUNQUE , nelle peggiori delle ipotesi al massimo arriva a sborsare 4500,00€
Allegati:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

05/01/2019 16:17#57721 da ricoc_61
Risposta da ricoc_61 al topic Conferma

Aldo,
2) attivarti e presentare domanda di autorizzazione alla prosecuzione di versamenti volontari per i 15 mesi che ti separano dal raggiungere il requisito dell'anticipata Fornero, raggiunto il requisito contributivo presentare domanda


Side, considera 10 mesi di contribuzione perchè entro il 15 gennaio "il gatto e la volpe " fanno il decreto di quota 100 e reddito di cittadinanza è includono dentro la proroga dell'ape social e alla revoca dell'aspettativa di vita. QUASI CERTO!

AGGIUNGO x Aldo, che i contributi da versare sono solo x 10 mesi ed ad una percentuale del 24% ( da artigiano) contro quella da dipendente che è 33%.

Teoricamente dico che con 5000,00 € si paga i contributi mancanti ma a questo punto,è certo al 99% di andare in pensione .

Su uno stipendio lordo da artigiano annuo da 20000,00€ ne paga 5000,00 se non di meno, visto che i mesi sono 10.

Adesso faccio una prova al calcolatore poi vi dico.

Lui si troverebbe a novembre /dicembre 2019 di presentare domanda per pensione anticipata , senza passare i tutti cavilli e requisiti che ci sono in quella precoci

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

05/01/2019 15:35 - 06/01/2019 17:04#57718 da Side
Risposta da Side al topic Conferma
Aldo, a questo punto potrei indicare due ipotesi:
1) presentare domanda precoci al termine della prestazione di disoccupazione ma con esito incerto e tempistiche ancora tutte da definire
2) attivarti e presentare domanda di autorizzazione alla prosecuzione di versamenti volontari per i 15 mesi che ti separano dal raggiungere il requisito dell'anticipata Fornero, raggiunto il requisito contributivo presentare domanda.

The dark "Side" of the moon

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

05/01/2019 15:32#57717 da aldobi
Risposta da aldobi al topic Conferma
Grazie a tutti non so cosa fare sono in una situazione che non la auguro a nessuno
Oggi ho visto su my inps Mi ha dato un appuntamento per il 22\01\2019 senza specificare il perché per me vogliono prendermi in giro
Non so se ci andrò in Italia bisogna sempre arrangiarsi
Buona giornata a tutti

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

05/01/2019 15:24#57716 da Side
Risposta da Side al topic Conferma
Nicola, grazie per i chiarimenti...
comunque come detto in precedenza, ecco un'altro caso in cui per far valere un proprio diritto si debba applicare una certa dose di "furberia all'italiana" leggendo il passaggio nel post precedente:

<Nel caso specifico di Aldo, se anche poco prima della scadenza del contratto si fosse accordato con il datore di lavoro per un licenziamento per motivi oggettivi, esempio carenza di lavoro,probabilmente avrebbe avuto accesso al beneficio precoci, allegando alla domanda la lettera di licenziamento timbrata datata e firmata. Non sono certo di questa risposta>.

Come immaginavo Nicola, quel funzionario Inps ha detto di fare domanda...poi si vedrà...
e intanto magari passano mesi e mesi con famiglie che non sapranno mai come poter andare avanti senza nè lavoro nè pensione...grazie ancora e buona serata

The dark "Side" of the moon

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

05/01/2019 15:09#57715 da Nicola54
Risposta da Nicola54 al topic Conferma
La domanda:
''Volevo chiedervi, ma con i seguenti requisiti ho o non ho il diritto alla pensione precoci?''.
_______________________________________________________________________
Secondo il mio parere la risposta è da ritenersi negativa.
Questa una FAQ dell'INPS relativa ad un quesito Ape Social e contratto a tempo determinato.
Si ritiene sia estensibile anche al beneficio precoci perché il comma 179a dell'art. 1 della legge n. 232/2016 che riguarda Ape Social è identico al comma 199a dell'art. 1 della legge n. 232/2016:

I lavoratori agricoli e non, lavoratori a termine che hanno una scadenza naturale del contratto, non possono accedere all’APE sociale perché manca la condizione del licenziamento. Si chiede di sapere se tutte le forme di lavoro a termine che giungono a naturale conclusione, escludono la possibilità di accesso all’APE sociale.
Risposta ufficiale INPS:
SI, un lavoratore che cessi l’attività lavorativa in seguito alla scadenza naturale di un contratto a termine non rientra tra i potenziali beneficiari dell’APE sociale. Questo tuttavia non esclude che anche un lavoratore a termine, ove sia licenziato prima della naturale scadenza del contratto, possa, in presenza di tutti i requisiti e le condizioni normativamente previsti, accedere all’APE sociale.

Nel caso specifico di Aldo, se anche poco prima della scadenza del contratto si fosse accordato con il datore di lavoro per un licenziamento per motivi oggettivi, esempio carenza di lavoro,probabilmente avrebbe avuto accesso al beneficio precoci, allegando alla domanda la lettera di licenziamento timbrata datata e firmata.
Non sono certo di questa risposta.

Collaboro con patronato INCA CGIL a Roma

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2020 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.