× Hai delle domande o vuoi discutere con altri membri del forum tematiche legate alla previdenza? In questo forum parliamo di tutto quello che riguarda le pensioni dai lavoratori esodati alla pensione anticipata. Buona navigazione!

Lavoratrice precoce

20/04/2019 14:31 - 20/04/2019 14:35#61934 da border
Risposta da border al topic Lavoratrice precoce
Buonasera Carmen,
per sintetizzare tutta la discussione.. come Le dicevo nei post precedenti,
le strade che per Lei si prospettano sono 2 ;

portare a termine il suo contratto a tempo determinato
> fare la Naspi
> fare i versamenti volontari
> accedere alla pensione anticipata (Fornero) con i 41 anni e 10 mesi

oppure
farsi licenziare prima della scadenza del contratto (nelle forme che dice Side)
> fare la Naspi
> accedere alla pensione con quota 41 precoci

Altre soluzioni non se ne vedono

Escluderei a priori un ricorso a Inps..

Buona Pasqua

‘Guarda negli occhi un cane e prova ad affermare che non ha un’anima’ (V. Hugo)
Ringraziano per il messaggio: Carmen Paola

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

20/04/2019 02:02 - 20/04/2019 02:09#61917 da Side
Risposta da Side al topic Lavoratrice precoce
Salve Carmen,
aver usufruito della Naspi/Mobilità è uno dei requisiti richiesti e quindi deve aver percepito il trattamento per poter presentare domanda e successivamente accedere al beneficio.
Sta di fatto che se il suo contratto a tempo determinato verrà portato a naturale scadenza, non potrà accedere alla quota 41.
L'alternativa, come già detto, sarebbe ottenere dal datore di lavoro prima della naturale scadenza del suo contratto, un profilo per rientrare nei requisiti richiesti:
> licenziamento
> dimissioni per giusta causa
> risoluzione consensuale del rapporto
e successivamente usufruire della prestazione di disoccupazione.

Quindi, non si esclude che anche un lavoratore a termine, ove sia licenziato prima della naturale scadenza del contratto, possa in presenza di tutti i requisiti e le condizioni normativamente previsti, accedere al beneficio....saluti

The dark "Side" of the moon

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/04/2019 08:00#61882 da Carmen Paola
Risposta da Carmen Paola al topic Lavoratrice precoce
Buongiorno e grazie per la risposta. Mi scuso ma non capisco, per lei il requisito indispensabile è aver usufruito della naspi? Perché quella sicuramente la farò per 6 mesi. Ma al caf al quale, mi sono rivolta mi hanno precisato che non potrò usufruire della pensione con 41 anni di contributi in quanto anche se avrò fatto tutta la naspi, il contratto di lavoro che mi ha permesso di accedervi non è a tempo indeterminato quindi non è un "licenziamento". Le chiedo ancora, se ciò fosse confermato, secondo lei potrei fare ricorso all'inps e con quali possibilità di risolvere il mio problema. Grazie e buona giornata

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/04/2019 06:22 - 19/04/2019 06:50#61879 da Side
Risposta da Side al topic Lavoratrice precoce
Buongiorno Carmen,
nel suo caso (categoria dei disoccupati) si specifica che possono accedere al beneficio i lavoratori in stato di disoccupazione a seguito di cessazione del rapporto di lavoro per licenziamento, dimissioni per giusta causa o risoluzione consensuale nell’ambito della procedura di cui all’articolo 7 della legge 15 luglio 1966, n. 604 e conclusione integrale della prestazione per la disoccupazione da almeno 3 mesi. Non si specifica quindi se lo stato di disoccupazione sia a seguito di licenziamento da contratto a tempo determinato o indeterminato.
La cosa fondamentale per poter accedere alla quota 41 è che lei, dopo la cessazione del contratto di lavoro, abbia percepito l’indennità di disoccupazione spettante per tutta la sua durata.

Se quindi, in seguito alla fine del suo contratto a tempo determinato (per licenziamento e non per naturale scadenza) ha percepito tutta la Naspi spettante e dal termine della Naspi sono trascorsi 3 mesi (più c.d. finestra) avrà diritto alla pensione. In alternativa se non ha terminato la Naspi, dovrà attendere la fine dell’indennità di disoccupazione.

Se invece, non ha percepito la Naspi, o il suo contratto sia stato risolto a naturale scandenza, purtroppo non avrà diritto al beneficio, poiché spetta solo per perdita involontaria del lavoro (in caso di licenziamento ad esempio).

The dark "Side" of the moon

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/04/2019 20:34#61850 da Carmen Paola
Risposta da Carmen Paola al topic Lavoratrice precoce
Saluti a tutti
Vorrei sapere se qualcun altro di trova in una situazione come la mia (impossibilitato ad accedere alla pensione precoci in quanto lavoratore con contratto a tempo determinato) e come pensa di muoversi
Grazie

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/04/2019 15:05#61730 da border
Risposta da border al topic Lavoratrice precoce

Visto che lei ha parecchia conoscenza della materia mi può chiarire un'altro aspetto? La legge riconosce quattro mesi di contributi per ogni figlio. Io ne ho due. Ho iniziato a lavorare nel 1977. Può incidere sul calcolo di contributi da versare?sempre grazie per la risposta e scusi se è domenica


Sotto questo aspetto, non ho molte conoscenze, apra in caso un altro post dedicato all'argomento.
Buona domenica

‘Guarda negli occhi un cane e prova ad affermare che non ha un’anima’ (V. Hugo)
Ringraziano per il messaggio: Carmen Paola

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: giorgionecochiseNicola54
© 2021 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. All Rights Reserved.