Sponsorizzato

Sponsorizzato

Se sei un pensionato desideroso di realizzare i propri progetti, la cessione del quinto della pensione tramite la Convenzione tra l'INPS e Dynamica Retail potrebbe essere la chiave per trasformare i tuoi sogni in realtà.
La pensione rappresenta per molti un nuovo inizio di una nuova vita. Spesso cambiano le abitudini giornaliere, con una daily routine che permette di avere maggiore tempo libero da dedicare ai viaggi. E sarebbe un peccato ritrovarsi con un ritardo del volo, perdendo tempo da dedicare al relax e alla vacanza.
L’Australia è un Paese affascinante e il suo charme deriva anche da alcune serie indimenticabili, fonte di ispirazione per numerosi viaggi. Ecco una panoramica delle fiction più famose, ve le ricordate?

L’emergenza pandemica dell’ultimo anno ha fatto sì che numerose attività siano svolte in via telematica. Pur essendo rientrato l’allarme, tuttavia, questa modalità è rimasta attiva per molti servizi, fra cui le richieste di finanziamenti personali mediante cessione del quinto.

Cos’è la cessione del quinto?
La cessione del quinto è una richiesta di finanziamento dove, a differenza di un prestito "tradizionale", in cui il cliente concorda con l’erogante un piano di rientro mediante il versamento di rate mensili, la restituzione del finanziamento avviene attraverso una trattenuta diretta sullo stipendio o sulla pensione. L’importo finanziato non potrà mai risultare superiore al 20% del reddito, ovvero una rata del valore massimo di un quinto della pensione o della busta paga.

A seguito dell’erogazione del finanziamento, il lavoratore o il pensionato percepiranno lo stipendio o la pensione al netto della rata dovuta, che viene trattenuta dal datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione, che provvederanno al versamento a favore dell’erogatore del prestito.

Richiedere una cessione del quinto: cosa serve

Oggigiorno i finanziamenti personali, compresa la cessione del quinto, possono essere richiesti direttamente in Banca, oppure su internet, tramite piattaforme di credito certificate, come quella di PrestitiOnline, che da diversi anni opera nel mercato italiano dei prestiti personali e cessioni del quinto online.
Ma quali sono i requisiti? Innanzitutto, tale finanziamento può essere richiesto dai lavoratori dipendenti o dai pensionati.

Dovranno essere presentati un documento di identità valido, la tessera sanitaria, l’ultimo CU, e l’ultima busta paga (o il cedolino della pensione). I lavoratori devono avere un rapporto lavorativo a tempo indeterminato, mentre per i pensionati possono esserci limiti di anzianità (variabili in base all’Istituto erogatore).

Cessione del quinto: il trend attuale

Nell’ultimo anno è stato registrato un netto calo dei tassi di interesse per la cessione del quinto, sempre più convenienti su PrestitiOnline.it. I migliori TAEG di CQ sono sotto il 5%: nella cessione del quinto per pensionati è al 3,61%, mentre per i dipendenti pubblici al 3,31%, contro il 4,99% per i dipendenti privati.

Le rilevazioni pubblicate dalla Banca d’Italia al Q1 2021 fanno sperare in un ulteriore calo del tasso medio di mercato per la cessione del quinto (ora 7,34%), mentre i prestiti “tradizionali” continuano a registrare tassi del 9,40%, rimanendo anche qui sotto i livelli di Q2 2020 (8,13% per le CQ e 9,98% per i Prestiti Personali).

Questa tipologia di finanziamenti, come emerge dall’Osservatorio di PrestitiOnline.it, è popolare soprattutto fra gli over 50, poiché si sentono garantiti dalla trattenuta costante e diretta su pensione e stipendio, senza doversi preoccupare di verificare mensilmente la presenza di crediti sul conto corrente, necessari alla copertura della rata.

 

Una guida per comprendere le principali caratteristiche, vantaggi e svantaggi della cessione del quinto in favore dei dipendenti pubblici.
Una breve guida sulle principali tipologie di prestiti ai pensionati disponibili sul mercato attualmente. 
© 2022 Digit Italia Srl - Partita IVA/C.f. 12640411000. Tutti i diritti riservati